spot_img
mercoledì 22 Maggio 2024
spot_img

Cucinelli: ricavi netti del 2021 a 712 milioni, stima 2022 +10%

Da leggere

I ricavi netti del 2021 per il gruppo Brunello Cucinelli risultano di 712 milioni di euro (+30,9% a cambi correnti e +32,4% a cambi costanti) rispetto al 2020. Risulta dai dati preliminari della gestione dello scorso anno, esaminati dal Cda. Sono emerse “splendide crescite”, viene riferito in una nota, in tutte le aree geografiche: Americhe +36,7 %, Asia +32,9%, Europa +26,5 %, Italia +23,2%, con “importantissime crescite”, prosegue il comunicato, in entrambi i canali di vendita, con il retail in aumento del +56 % e il wholesale del +6,3%. Nel confronto con il 2019, i ricavi del 2021 crescono del +17,2 % a cambi correnti , con il canale retail in crescita del +23,5 % e il wholesale del +9,1%. Come da piano pluriennale gli investimenti sono statu pari a circa 61 milioni di euro, in ulteriore crescita rispetto ai 51,6 milioni investiti nel 2020, “a sostegno della contemporaneità della nostra Casa di Moda”.

L’indebitamento finanziario netto caratteristico (senza effetti dell’applicazione del principio contabile Ifrs 16) è pari a circa 23 milioni, rispetto ai 93,5 milioni al 31 dicembre 2020 e in riduzione rispetto ai 30,1 milioni al 31 dicembre 2019, “grazie alla generazione di cassa e alla gestione molto positiva del capitale circolante”.

“Per la nostra Casa di Moda il 2021 è stato un anno da annoverare tra i bellissimi . Abbiamo conseguito dei risultati importanti a livello mondiale, sia sotto il profilo economico che di immagine , tanto da poter definire questo tempo appena trascorso: anno del riequilibrio”. Ad affermarlo, dopo il Consiglio d’amministrazione che ha esaminato i dati preliminari del 2021, è stato Brunello Cucinelli, presidente esecutivo e direttore creativo della società.

“Le collezioni Primavera Estate 2022 e le pre-collezioni Autunno Inverno 2022 – ha aggiunto – hanno ricevuto un grande apprezzamento sia da parte dei buyer che dalla stampa internazionale, e a seguito di tali risultati ci immaginiamo per l’anno in corso una bella , garbata ed equilibrata crescita intorno al 10%. Tutto ciò ci consentirà di lavorare con sana concentrazione e dedizione, immaginando per la nostra Casa di Moda , per il territorio e per le prossime generazioni, un futuro luminoso”.

La dimensione della sostenibilità viene evidenziata insieme ai dati preliminari sulla gestione del 2021 di Cucinelli. “Nella nostra idea di sostenibilità l’importante dimensione ambientale convive con altre tre dimensioni fondamentali: quella economica, quella morale e quella culturale” viene evidenziato in una nota. Dal punto di vista ambientale, “alla fine dell’anno abbiamo deciso di rendere misurabile il nostro impegno comunicando l’obiettivo di una riduzione delle emissioni effetto serra del 60% in termini di intensità economica entro il 2028, e in valore assoluto del 70% per le emissioni “scope 1 e 2” (dirette e indirette) e del 22,5% per le emissioni “scope 3” (indirette generate dalla catena di valore). Viene spiegato tra l’latro che la fabbrica di Solomeo a Corciano (Perugia) è stata rimodernata, senza mai edificare nuovi spazi. “Manterremo lo stesso approccio – viene aggiunto – negli anni a venire e nello sviluppo futuro della nostra Casa di Moda, con i prossimi ampliamenti che dovranno avvenire esclusivamente nei dintorni del borgo di Solomeo”.

Dal punto di vista economico viene sottolineato l’obiettivo di “coniugare nel migliore dei modi profitto e dono”, con attenzione sia ai dipendenti che ai fornitori. “Sostenibilità morale – si legge poi nella nota – per noi significa lavorare le giuste ore, così come rimanere connessi per il giusto tempo, e siamo convinti che i giovani e i giovanissimi sono e saranno sempre più attenti” a questi aspetti, collegati al tema evidenziato da Brunello Cucinelli all’ultimo G20, ovvero “il rispetto rigoroso delle leggi, cui si lega ad esempio il dovere di pagare le giuste tasse in essere nel proprio Paese”. Quanto infine alla sostenibilità culturale, tra le diverse iniziative della fondazione Brunello e Federica Cucinelli, viene citata la Biblioteca Universale in via di realizzazione.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img