spot_img
sabato 18 Maggio 2024
spot_img

Come cambia la vostra cagnolina dopo la sterilizzazione?

Da leggere

Oggi la nostra rubrica settimanale sugli animali a cura della dottoressa Marzia Chiatante, medico veterinario, ci parlerà della sterilizzazione. Vi ricordiamo che ogni settimana ci attenderà un tema diverso che potrà essere suggerito anche da voi lettori.

LA STERILIZZAZIONE –  ( o ovarioisterectomia) è un intervento chirurgico in cui vengono asportati gli organi riproduttivi femminili che sono l’utero e le ovaie.
Con la sterilizzazione il vostro cane può avere diversi benefici comportamentali e clinici. Inoltre, con la sterilizzazione, si evita di avere cucciolate indesiderate e di incrementare il numero di cani abbandonati e randagi. Solitamente si consiglia di far eseguire l’intervento chirurgico tra i sei e i nove mesi di vita ma può essere eseguito a tutte le età.

BENEFICI CLINICI – La sterilizzazione previene diverse condizioni quali:
Tumori alla mammella: le femmine sterilizzate prima del primo calore hanno una forte riduzione del rischio di sviluppare un tumore mammario, frequente nelle cagne intere. La prevenzione diminuisce con l’aumento del numero di calori, ma la sterilizzazione anche in età più avanzata può comunque diminuire il rischio di sviluppare un tumore mammario.
Piometra: è un’infezione batterica dell’utero che può essere fatale se non diagnosticata celermente. Questo tipo di infezione avviene di solito nelle cagne adulte. Circa il 25% delle cagne non sterilizzate soffrono di questa patologia prima dei 10 anni di età. Se il vostro cane femmina mostra segni di depressione, letargia, anoressia, aumento della sete, urinazione frequente, perdite vaginali, distensione addominale, vomito o diarrea, dovrete farla visitare da un medico veterinario il prima possibile. La sterilizzazione previene questo tipo di patologia.
Tumori uterini e ovarici: questi non sono molto frequenti nel cane, ma alcune razze ne sono predisposte. Le femmine adulte ne sono maggiormente a rischio. La sterilizzazione elimina completamente questo rischio.
Pseudogravidanza o gravidanza immaginaria: in alcuni cani avvengono delle alterazioni ormonali conseguenti all’estro che mimano in tutto e per tutto una gravidanza. Si può avere un aumento di volume dell’addome, l’aumento di volume delle mammelle con produzione di latte, atteggiamenti di ansia e irrequietezza. In alcuni casi i cani “adottano” degli oggetti come se fossero i loro cuccioli.
Lesioni, stress e patologie legate alla gravidanza e al parto. Potenzialmente ci possono essere dei rischi sia fisici, sia psicologici. Con la sterilizzazione questo rischio non sussiste.

VARIAZIONI COMPORTAMENTALI – I cani femmina diventano sessualmente maturi tra i 6 mesi e gli 8 mesi di vita. In questo periodo viene prodotta un’ondata di ormoni estrogeni e il ciclo riproduttivo ha inizio. Questo porta ai cicli di estro o “calore”. Quando una femmina è in calore, è recettiva per l’accoppiamento con il maschio. La maggior parte dei cani ha due calori l’anno.
La sterilizzazione non ha nessuna conseguenza sulle capacità del cane, sulla sua voglia di giocare, o sul suo carattere. Tuttavia, la sterilizzazione può far sparire alcuni comportamenti associati al calore. Potreste notare l’attenuazione di alcuni di questi atteggiamenti:
– Quando sono in calore, le femmine spesso cercano di scappare da casa alla ricerca di un maschio con cui accoppiarsi. Questo le mette a rischio sia di perdersi, sia di infortunarsi magari finendo sotto una macchina. Se viene portata al parco, non lasciarla mai libera senza guinzaglio e cercare di portarla quando ci sono pochi cani…una femmina in calore crea non pochi litigi se c’è più di un cane maschio nei paraggi!
– Urinazione frequente: quando le femmine sono in calore tendono a urinare frequentemente proprio per attirare i cani maschi. Potrebbe succedere quindi che il cane urini dentro casa.
– Irritabilità: ogni ciclo estrale causa dei forti cambiamenti ormonali. Alcune cagne possono diventare molto irritabili o nervose. Una volta sterilizzate, questo cambiamento umorale non avviene più.
– Aggressività. Alcune femmine con tendenza all’aggressività possono beneficiare della sterilizzazione con un’attenuazione di quest’ultima.

MITI DA SFATARE – Non sterilizzare prima del primo calore. Non c’è alcun beneficio nell’aspettare il primo calore per effettuare l’intervento chirurgico. La prevenzione dei tumori mammari si basa sull’evitare (o minimizzare) la stimolazione ormonale della mammella. Per questo motivo si cerca di procedere alla sterilizzazione prima che il cane raggiunga il completo sviluppo sessuale.
Una gravidanza calma il cane. Non c’è nulla di magico durante la gravidanza che farà sí che il vostro cane rimanga calmo per il resto della vita. La gravidanza è una condizione fisica e ormonale che ha una durata prestabilita. Dopo di ciò, tutto torna come prima.
La sterilizzazione è la soluzione per tutti i problemi comportamentali. Alcune persone pensano che con la sterilizzazione vengono risolti tutti i problemi comportamentali del proprio cane. In realtà questo tipo di intervento chirurgico riduce i comportamenti indesiderati causati dalle variazioni ormonali che avvengono durante il calore. Inoltre, gli effetti della sterilizzazione dipendono dal carattere individuale di ciascun cane, dalla sua psiche e dalle sue esperienze passate.

POTENZIALI RISCHI – Anche se la sterilizzazione possiede molti benefici, vi sono alcuni potenziali effetti di cui essere a conoscenza:
-Nelle femmine sterilizzate c’è un aumentato rischio di contrarre infezioni del tratto urinario.
-Tra il 5 e il 20% delle femmine sterilizzate soffre di una incontinenza estrogeno-responsiva che significa che hanno un debole controllo dello sfintere con conseguente incontinenza urinaria. Questo spesso accade quando le femmine sono sterilizzate troppo precocemente. Questo rischio inoltre aumenta nei cani obesi e in alcune razze predisposte. Fortunatamente questo problema può essere tenuto sotto controllo con appropriati trattamenti farmacologici.
– I cani sterilizzati troppo precocemente e prima del completo sviluppo corporeo, possono rimanere di dimensioni ridotte rispetto a come sarebbero diventati se non fossero stati sterilizzati.
– Alcuni studi riferiscono che i cani sterilizzati hanno una maggior probabilità di sviluppare un ipotiroidismo.
– La sterilizzazione può portare a un aumento del peso corporeo a causa di una variazione del metabolismo e a un aumentato appetito. Questo può essere tenuto sotto controllo attraverso una dieta equilibrata e a un costante esercizio fisico.

È importante comprendere che gli effetti negativi della sterilizzazione del cane femmina sono minimi rispetto ai benefici. Tuttavia, si consiglia di discutere di tutti gli aspetti positivi e negativi con il vostro medico veterinario per poter prendere la decisione migliore per la salute e il benessere del vostro cane.

LE VOSTRE DOMANDE – La dottoressa Marzia risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente in email. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che questa rubrica non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.
Marzia_180x120

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img