spot_img
sabato 18 Maggio 2024
spot_img

Festa della musica: mercoledì l’anteprima del Festival Villa Solomei

Da leggere

Mercoledì 21 giugno a Solomeo, in occasione della Festa Europea della Musica, si terrà l’Anteprima della 24^ edizione del Festival Villa Solomei, l’attesa rassegna annuale umbra di musica classica e contemporanea che ogni anno fa risuonare il suggestivo borgo di Solomeo.
L’Anteprima del Festival 2023 è interamente dedicata alla Turandot, in linea con il paese ospite di questa edizione, la Cina.
Tre gli appuntamenti in programma: la giornata si apre alle 17.30 all’Accademia Neoumanistica con l’incontro dal titolo “Da Turandot a Turandot.com: gamer, smartphone e follower all’opera” che vedrà dialogare la pianista e musicologa Silvia Paparelli con Raffaele Sargenti, autore perugino di musica lirica, corale e da camera.

Alle 21 al Teatro Cucinelli va in scena Turandot.com. Fiaba futuribile, un’opera fra tradizione e futuro con la musica e regia del suono di Raffaele Sargenti, per la regia di Tony Contartese; con la soprano Chiara Franceschelli, il tenore Tommaso Costarelli, il baritono Diego Savini, la soprano Veronica Marinelli, l’Ensemble da camera di Città di Castello, il Coro di voci bianche dell’Associazione Octava Aurea; dirige Mario Cecchetti. La principessa cinese di ghiaccio Turandot, musicata da Giacomo Puccini, si immerge nel mondo tecnologico-digitale della nostra contemporaneità in un progetto che fonde la musica elettronica con ensemble, quattro voci soliste e un coro di voci bianche, muovendo una riflessione sulle insidie della realtà online attraverso i linguaggi artistici della musica e del teatro, promuovendo un uso creativo e positivamente relazionale del web.
Alle 19 nella Chiesa San Bartolomeo, il concerto per organo Resonare fibris di Fabio Macera, organista formatosi nella musica antica e sinfonica francese con J.P. Lecaudey presso la prestigiosa École de Musique di Saint-Remy-de-Provence. Il concerto verrà eseguito sullo storico organo costruito dall’organaro perugino Adamo Rossi nel 1791.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img