spot_img
mercoledì 22 Maggio 2024
spot_img

Al via il progetto ‘PoliHub – Community Young Lab’

Da leggere

“Sono molto contenta dell’instaurazione di questo nuovo progetto. Un progetto che coinvolge più attori, tutti pronti a fare rete per migliorare ed implementare i servizi all’interno della nostra comunità”. A dirlo l’assessore alla scuola e coesione sociale, Sara Motti, che ufficializza l’adesione dell’amministrazione corcianese al progetto “PoliHUB Community Young Lab”, avviato nell’ambito del bando promosso dalla Regione Umbria, Progetti sperimentali del terzo settore – azioni innovative di welfare territoriale.

“Si parla di giovani, lavoro e volontariato, alcuni dei valori a cui l’amministrazione corcianese crede in modo forte – spiega Motti – I nostri servizi ed interventi a favore del sociale e dei giovani, già presenti, in questo modo potranno essere implementati e funzionare in modo sempre più efficiente”. Il filo conduttore di “PoliHub – Community Young Lab” è la promozione dei luoghi di comunità, dei punti di incontro territoriali (Hub) nei quali supportare i giovani nell’ingresso nel mondo del lavoro, educarli all’imprenditorialità, sviluppare pratiche e percorsi comunitari, promuovere il volontariato e approfondire il fenomeno dell’aumento delle povertà. Il progetto, che ha come capofila la cooperativa sociale “A piccoli passi” e come partner Acli Perugia, Anspi Umbria, Aps Risorse&Talenti, sarà sviluppato nell’arco di due anni a Corciano e Perugia, territori coinvolti dopo il confronto continuativo tra associazioni, istituzioni pubbliche, imprese ed i partner dell’iniziativa, dai quali sono emerse problematiche, esperienze, istanze ed urgenze del mondo giovanile.

In questi hub un’équipe di educatori, orientatori ed animatori supporterà i destinatari del progetto a sviluppare due percorsi, Percorso welfare e Percorso lavoro Nel primo anno è prevista la nascita di 4 punti di incontro territoriali, tre a Perugia e uno a Corciano, nel secondo anno se ne costituiranno altri due a Umbertide e Assisi. In particolare, l’Hub previsto a Corciano offrirà l’opportunità di rafforzare ed integrare l’attività intrapresa dal Comune, arricchendo e razionalizzando l’offerta di politiche giovanili e di inclusione. La Giunta ha già disposto di avviare la sinergia con i soggetti gestori del progetto e di attivare l’Hub nella sede dello spazio giovani Iqbal e del Consiglio Comunale dei Ragazzi, così da integrarne ed arricchirne le attività, senza sovrapporle. L’intento rimane stimolare azioni di co-progettazione in grado di promuovere e favorire il protagonismo giovanile, la creatività e il talento e di sostenere percorsi di accompagnamento al lavoro e di supporto alla nascita di start-up innovative. “Il progetto – conclude Motti – è completamente gratuito per il Comune, poiché è finanziato dalla regione Umbria per progetti sperimentali riguardanti il terzo settore”.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img