spot_img
lunedì 22 Aprile 2024
spot_img

Malattie dell’amianto, l’Osservatorio nazionale lancia l’allarme in Umbria: nel 2018 più di cento casi

Da leggere

Il presidente dell'”Ona” (Osservatorio nazionale amianto), Ezio Bonanni, lancia l’allarme Umbria: “Solo nel 2018 ci sono stati complessivamente 120 casi di patologie dovute all’esposizione alla fibra killer. Urge la mappatura con le successive le bonifiche”. “Come Ona, in più occasioni, abbiamo richiesto interventi e mappature per la tutela dei cittadini – afferma Bonanni, che lancia l’allarme epidemia di patologie asbesto correlate in Umbria – solo nel 2018 ci sono stati 30 casi di mesotelioma, 50 di cancro del polmone, per la sola esposizione ad amianto; 30 di asbestosi ed oltre 100 casi per tumore delle ovaie, della laringe e degli altri organi del tratto respiratorio e gastrointestinale, con un indice di mortalità”.

ETERNIT E DEGRADO: ECCO NUOVE FOTO DEI CITTADINI-REPORTER

L’Osservatorio nazionale amianto, in Umbria, fin dal 2008 ha svolto attività di assistenza tecnica, medica e legale in favore dei cittadini e lavoratori esposti ad amianto, e vittime della fibra killer, anche attraverso lo sportello amianto on-line regione Umbria Ona onlus: sono stati assistiti, nel corso degli anni, più di mille cittadini umbri, anche grazie all’attività del coordinatore regionale Niccolò Francesconi, e a tutto il gruppo dirigente locale.
“Siamo pronti – prosegue Bonanni – a livello nazionale e regionale a sostenere questa battaglia a tutela dei cittadini per avere delle risposte riguardo un silenzio durato troppi anni e per questo invitiamo le istituzioni a intervenire in modo deciso”.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img