spot_img
mercoledì 28 Febbraio 2024
spot_img

Partito Democratico verso il congresso regionale: i giovani amministratori a confronto con Gianpiero Bocci

Da leggere

“In questo momento non serve un arbitro ma un centravanti che sappia pure fare squadra. Bocci è una figura d’esperienza, inclusiva, autorevole e attenta ai territori”. Lo hanno dichiarato i giovani amministratori del Pd, sindaci e consiglieri comunali che venerdì sono intervenuti ad un incontro con il candidato alla segreteria regionale del Partito Democratico Gianpiero Bocci in vista del congresso umbro. Tra i presenti e che hanno preso la parola anche i sindaci di Corciano Cristian Betti, di Montecchio Federico Gori, di Monte Santa Maria Tiberina Letizia Michelini e di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti.
“Chiunque sarà il nuovo segretario – hanno anche affermato – dovrà essere consapevole di incarnare i valori del Pd ed esserne portatore, oltre che condividere un percorso comune con tutte le forze messe in gioco per la partita del 16 dicembre. Non serve scontrarsi – hanno aggiunto – perché dal giorno dopo saremo un partito unito”.

A Perugia, nella sede del Partito democratico dell’Umbria, è stato sottolineato che c’è da fare in futuro un lavoro importante che parte dai territori e dai giovani. Queste due, infatti, sono state le parole chiave più volte evocate. “Il mio programma – ha detto Bocci – punta soprattutto sui giovani, sulla possibilità di far crescere dentro il partito una nuova generazione di politici e amministratori. Se vince Verini o vinco io è la stessa cosa – ha detto ancora – il 16 dicembre sarà una festa del Partito democratico perché la gente tornerà a partecipare. La battaglia ci sarà a maggio del prossimo anno”.
Sempre Bocci ha poi aggiunto che la giornata del congresso regionale “è importante perché il Pd ha bisogno di ritrovare entusiasmo e di tornare nelle piazze”. “Bisogna puntare – ha proseguito – all’unità, alla coesione e a creare le condizioni per una nuova classe dirigente”. Se sarà eletto, ha infine spiegato Bocci, il suo mandato non durerà a lungo. “Non mi candido – ha sottolineato – per conservare spazi di potere o per coltivare ambizioni personali ma perché ho sempre creduto in questo progetto politico. Starò il tempo necessario per dire poi ‘avanti voi’.

All’incontro è intervenuta anche la presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria Donatella Porzi che, esprimendo soddisfazione per l’iniziativa, ha ringraziato i giovani amministratori intervenuti. “Sono orgogliosa di questi giovani – ha detto – ma, allo stesso tempo, maturi amministratori. Mi fa ben sperare per il futuro della nostra regione e del Pd”.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img