spot_img
giovedì 18 Luglio 2024
spot_img

Vacanze con i bimbi: i consigli dei pediatri

Da leggere

Per il benessere di tutta la famiglia la Società Italiana di Pediatria (SIP) ha redatto un vademecum della buona vacanza, ovvero alcune accortezze da avere quando si parte con i bimbi.
La prima regola, se l’età lo consente, è di coinvolgere i bambini nell’organizzazione del viaggio fin dalle prime fasi, mostrando loro i posti che visiterete e cercando di renderli il più interessanti possibile, così da aumentare il loro desiderio di partire e di partecipare al viaggio in maniera positiva e collaborativa.

Se si viaggia in aereo, il momento del decollo e dell’atterraggio potrebbero risultare i più fastidiosi, soprattutto se i vostri bimbi soffrono di otite o catarro tubarico. I pediatri consigliano di allattare o dare da bere con il biberon ai più piccoli e di offrire invece una gomma da masticare ai più grandi durante queste due manovre. Prima e durante il viaggio, inoltre, è importante offrire cibi leggeri, digeribili e soprattutto in dosi contenute, privilegiando pasti piccoli e frequenti ed evitando cibi grassi per ridurre il rischio di cinetosi (mal di moto).

È molto importante garantire un adeguato apporto di liquidi: il caldo e l’aria condizionata aumentano la quantità di liquidi persi attraverso sudorazione e traspirazione ed è dunque importante aumentarne la quantità introdotta. Acqua minerale o succhi di frutta diluiti dissetano e reintegrano i sali minerali senza appesantire con troppe calorie. Le bevande non dovranno mai essere troppo fredde per evitare il rischio di congestione. Se il vostro bambino è abituato a bere utilizzando il biberon o un particolare bicchiere non dimenticate di metterlo in valigia.

È opportuno mettersi in viaggio con una scorta di piccoli snack, così da poter essere autonomi per alcune ore, e non dimenticare di mettere in valigia tutti quegli oggetti che sono particolarmente cari ai vostri bambini e che li aiuteranno a sentirsi più “a casa”.
Per i più piccoli ricordatevi un cambio adeguato di pannolini e, per chi viaggia in aereo, anche una copertina per proteggerli dall´aria condizionata a bordo, spesso troppo fredda.

L’ultima accortezza da avere è quella di mettere in valigia un’adeguata “farmacia da viaggio” che contenga almeno un termometro, cerotti e disinfettanti per la cute, disinfettante per ciucci e biberon, paracetamolo per la febbre, fermenti lattici, soluzioni reidratanti orali, un antibiotico a largo spettro che non richieda di essere conservato in frigorifero e una soluzione fisiologica. È inoltre di fondamentale importanza non dimenticare mai creme solari ad alta protezione, cappellino e occhiali da sole, una pomata per eventuali scottature e un collirio. Se il luogo di vacanza prescelto richiede determinate vaccinazioni o profilassi informatevi per tempo rispetto al tipo di vaccino o profilassi necessaria (il farmaco e la modalità di somministrazione possono infatti variare in base all’età).
E godetevi la vacanza!

Giada Gatti

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img