spot_img
martedì 18 Giugno 2024
spot_img

Rifiuti: consiglio comunale aperto a Corciano, alta partecipazione dei cittadini

Da leggere

Un Consiglio Comunale aperto sulla situazione dei rifiuti in Umbria ed in particolare nel territorio di Corciano e del Trasimeno. È quello svoltosi ieri, nella Sala Consiliare del Comune di Corciano.
Chiesto dai consiglieri comunali di minoranza (su prima iniziativa della capogruppo Cinquestelle Simonetta Checcobelli) e subito appoggiato da tutti i gruppi consiliari e dalla Giunta, aveva l’obiettivo di informare in maniera completa e dettagliata sulla complessa situazione in essere sul fronte della gestione dei rifiuti a seguito delle inchieste in corso di cui si è potuto ampiamente leggere sulla stampa regionale in questi giorni.

“È stato un incontro importante e costruttivo molto sentito dai cittadini che si impegnano sul fronte ambientale e dei rifiuti – ha detto la consigliera Checcobelli – ora però siamo in attesa di soluzioni più generali, occorre che l’amministrazione ci ascolti e metta in atto quei provvedimenti proposti ma bocciati in consiglio: un compostaggio domestico serio, la tariffazione puntuale, rispetto dalle norme contrattuali che prevedono un monitoraggio puntuale e continuo”.

Presenti, oltre ovviamente al Sindaco di Corciano Cristian Betti e alla Giunta Comunale ed ai Consiglieri, anche la Presidente TSA Alessia Dorillo, il Sindaco di Magione Giacomo Chiodini e quello di Panicale Giulio Cherubini, e la Senatrice Nadia Ginetti.
“Si è trattato – ha commentato il Sindaco Betti – di un consiglio straordinario aperto per analizzare in maniera approfondita ciò che riguarda e consegue le inchieste in corso, e soprattutto per provare, anche attraverso le indicazioni delle associazioni ambientaliste e dei comitati civici oltre che dei gruppi politici, a delineare le linee strategiche che dovranno vederci impegnati, come sistema territoriale ma anche a livello regionale, nei prossimi mesi ed anni per fare un salto di qualità anche e soprattutto su questo fronte”.

La seduta ha visto un’ottima partecipazione, di addetti ai lavori e non, con tanta gente che ha preso la parola per proporre, criticare, spiegare, apprezzare. “E’ stata – riprende Betti – una bellissima iniziativa, con una discussione garbata, alta, costruttiva e propositiva, e per questo non posso che ringraziare tutti i presenti che hanno contribuito con interventi di alto profilo a tracciare una pagina importante per la nostra comunità, che tra l’altro fa seguito a decine di iniziative pubbliche organizzate nel tempo, soprattutto relativamente alla gestione della discarica di Borgogiglione. Discussioni come quella di ieri non possono che arricchire e dare forza a chi ha responsabilità di governo e deve poi prendere le decisioni”.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img