spot_img
mercoledì 28 Febbraio 2024
spot_img

Bullismo e spaccio a scuola, attivato il numero 43002 per le segnalazioni

Da leggere

bullismoAttivo da oggi anche in provincia di Perugia il servizio “Un sms per dire no a droga e bullismo“.
Le segnalazioni, che verranno trattate come anonime, possono essere inviate al numero 43002.
L’iniziativa si rivolge in particolare agli studenti allo scopo di sviluppare sempre nuove sinergie per la prevenzione dei reati contro i minori e per la piena garanzia di un diritto allo studio da esercitare in condizioni di serenità e sicurezza.
Il servizio “Intende fare in modo che le famiglie siano ancora più protette e di alzare il livello di percezione della sicurezza” ha detto il prefetto Antonella De Miro. “Le segnalazioni saranno trattate da personale specializzato e poi assegnate alle forze di polizia competenti per territorio” ha spiegato il questore Carmelo Gugliotta.
Di questa importante iniziativa si era discusso nelle scorse settimane durante incontri svolti in prefettura con forze dell’ordine ed amministrazioni.
Nel presentare i contenuti della recente direttiva del ministro dell’Interno per il rafforzamento delle attività di prevenzione e contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti e degli atti di bullismo negli istituti scolastici, il prefetto Antonella De Miro aveva sottolineato l’importanza di favorire la massima interazione fra tutti i soggetti, pubblici e privati, impegnati a combattere questi fenomeni.
L’attivazione di questa utenza telefonica dedicata, presso la sala operativa della questura. ha lo scopo di favorire anche il contributo dei cittadini attraverso nuove e più moderne modalità di ascolto e comunicazione. Si tratta infatti di un numero verde gratuito che consentirà di ricevere via sms e gestire in forma protetta le segnalazioni (anche prive di identificativo di chiamata) relative a situazioni o episodi di spaccio e bullismo sul territorio.
È quindi previsto l’intervento tempestivo, all’arrivo delle segnalazioni, da parte della polizia o lo smistamento ai carabinieri ed altre forze dell’ordine nel quadro di un’alternanza secondo i criteri del controllo coordinato del territorio.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img