spot_img
mercoledì 24 Aprile 2024
spot_img

Manutenzione costante per le strade di Corciano: ecco gli utimi interventi

Da leggere

bitume 3“Stiamo procedendo come da programma elettorale con la manutenzione costante delle strade, attuata in base alle risorse disponibili”. E’ quanto sottolinea l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Corciano, Luca Terradura, illustrando le ultime fasi del progetto di bitumature intrapreso sul territorio e riguardante, tra l’altro, via Firenze, a Taverne, la direttrice verso Corciano e via Tasso a Mantignana.

ASFALTATURA A CALDO – “La modalità utilizzata è quella dell’asfaltatura a caldo – prosegue Terradura – la più adatta a risolvere i dissesti che hanno interessato queste nostre strade soprattutto durante la stagione fredda, benché, come ho avuto modo di sottolineare altre volte, quest’anno il tempo sia stato piuttosto clemente”. L’amministrazione corcianese è consapevole che la problematica della manutenzione stradale interessa un po’ tutta Italia: l’asfalto si sgretola facilmente, creando buche e spaccature che mettono a rischio la sicurezza. Quanto si vuole evitare è l’intervento di operai che usano asfalto a presa immediata per tamponare le emergenze. Da qui la scelta di intervenire con bitume a caldo che può sigillare meglio le varie fenditure, andando a contenere un fenomeno che oltre ad avere costi sociali ed economici elevati, diventa di difficile soluzione.

BILANCI E CODICE DELLA STRADA – Per salvaguardare i bilanci delle amministrazioni locali, infatti, il Codice della Strada prevede che il 50% dei proventi delle multe spettanti agli enti locali sia devoluto per il miglioramento della circolazione, il potenziamento della segnaletica e la fornitura di mezzi tecnici necessari per la sicurezza stradale. Tuttavia, non è infrequente che la maggior parte delle pubbliche amministrazioni indirizzi tali ricavi per tamponare altri interventi. La legge, infatti, mentre impone di indirizzare almeno un quarto all’ammodernamento della segnaletica e un altro quarto ai controlli, non fissa alcuna quota per la manutenzione delle strade; anzi, inserisce asfalti e drenaggi nell’elenco delle “altre finalità”, al pari dei corsi di educazione stradale e degli straordinari dei vigili urbani.

MANUTENZIONE COSTANTE – Per questo, il Comune di Corciano, nell’ottica della migliore razionalizzazione delle risorse disponibili ha cercato di mettere a regime un programma di manutenzione ordinaria e, step by step, interviene ogni qualvolta la formazione di nuove buche ed i dissesti in genere diventano difficile da contenere, soprattutto laddove il trasporto su gomma, essendo particolarmente intenso, sottopone le strade e l’asfalto a sollecitazioni crescenti. “La manutenzione costante del territorio – conclude Terradura – è un aspetto che ci induce, di concerto con le imprese, a cercare anche nuovi materiali e nuove metodologie che migliorino la qualità delle opere”.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img