spot_img
venerdì 31 Maggio 2024
spot_img

Suonata la prima campanella a Corciano per 2082 alunni di materne, elementari e medie

Da leggere

primo giorno scuolaLunedì mattina è suonata la campanella nelle dodici sedi scolastiche statali di Corciano: cinque scuole dell’infanzia, quattro primarie e tre scuole medie.
Duemilaottantadue alunni (settanta in più rispetto allo scorso anno scolastico), zainetto in spalla, hanno salutato i propri genitori varcando la soglia della propria scuola. Non è mancata qualche lacrimuccia tra i più piccoli ma di sicuro sono prevalsi i sorrisi per l’inizio di un anno ricco di esperienze sempre nuove.
Un giorno importante per i tanti bambini che da lunedì cominciano del tutto il loro percorso di studi e anche per gli altri che proseguono l’avventura.

GLI AUGURI DEL SINDACO BETTI – “Un augurio speciale – dichiara il sindaco Cristian Betti – alle istituzioni scolastiche, agli insegnanti e naturalmente ai bambini, soprattutto a quelli delle prime classi con la speranza che sia un anno pieno di soddisfazioni. Do un benvenuto – prosegue Betti – al nuovo dirigente scolastico dell’Istituto Bonfigli Daniele Gambacorta ed un ringraziamento al lavoro svolto in questi anni al prof. Aldo Covarelli”. Il sindaco Betti ha anche ricordato i recenti lavori svolti nelle scuole corcianesi (leggi l’articolo di Corcianonline) per un impegno economico di 380mila euro. “Un anno scolastico – conclude Betti – che si apre anche alla luce di un rinnovato impegno sul fronte dell’istruzione da parte del governo nazionale”.
L’inizio dell’anno scolastico 2014/2015 infatti coincide con l’avvio della consultazione (sul sito www.labuonascuola.gov.it) sulle Linee guida per la scuola varate dal Governo la scorsa settimana.

UN PO’ DI NUMERI – Gli oltre duemila alunni delle scuole corcianesi sono così suddivisi. Per quanto riguarda la Direzione Didattica di Corciano ci sono 344 alunni nella scuola primaria di San Mariano, 342 nella primaria di Chiugiana e 526 in tutte le scuole dell’infanzia della Direzione per un totale di 1212 alunni.
All’Istituto Comprensivo Bonfigli ci sono 74 alunni nella scuola dell’infanzia di Corciano, 71 nella scuola dell’infanzia di Mantignana, 122 alla scuola primaria di Corciano, 104 alla primaria di Mantignana, 129 alla scuola secondaria di I grado di Corciano, 76 in quella di Mantignana e 294 a San Mariano, per un totale di 870 alunni.
“Un numero di alunni costantemente in crescita – spiega con soddisfazione l’assessore alle scuole del Comune di Corciano Franco Baldelli – che provengono anche al di fuori del territorio comunale. I numeri potranno cambiare leggermente – aggiunge – perché sono in corso ancora fenomeni di mobilità in quanto il Comune si è prodigato per aiutare il più possibile tutte le famiglie per accogliere gli alunni nel migliore dei modi; in questo senso grande è stato l’aiuto fornito da tutto il personale delle nostre scuole”.

IL CALENDARIO SCOLASTICO – Ecco il calendario scolastico regionale dell’umbria con le date salienti e le prossime festività.
Inizio Lezioni: 15 settembre 2014
Termine Lezioni: 10 giugno 2015
Festività Natalizie: dal 23 dicembre 2014 al 6 gennaio 2015
Festività Pasquali: dal 2 al 7 aprile 2015
Altre Festività: 2 maggio (ponte del primo maggio); 1° giugno (ponte del 2 giugno)
La scuola dell’infanzia termina le attività educative il 30 giugno 2015.
Da aggiungere oltre a tutte le domeniche la festa del Santo Patrono (a Corciano l’8 maggio) e le seguenti Feste Nazionali:
1 novembre, festa di tutti i Santi
8 dicembre, Immacolata Concezione
25 dicembre, Natale
26 dicembre, Santo Stefano
1 gennaio, Capodanno
6 gennaio, Epifania
5 aprile, Pasqua
6 aprile, Pasquetta
25 aprile, Festa della Liberazione
1 maggio, Festa del Lavoro
2 giugno, Festa della Repubblica

L’AVVIO IN UMBRIA – Avvio regolare dell’anno scolastico in Umbria. All’ufficio scolastico regionale non sono stati segnalati problemi o difficoltà. In Umbria gli studenti quest’anno sono complessivamente 119.814 (90 mila 842 in provincia di Perugia e 28 mila 972 in quella di Terni) divisi in 5 mila 723 classi (4 mila 357 nel perugino e mille 366 nel ternano).
“Il nuovo anno scolastico inizia in un Paese ancora molto in difficoltà economica, che sembra non trovare la strada giusta per tornare a produrre ricchezza e lavoro e questo angustia le persone e frequentemente anche le nostre famiglie”. È quanto scrive la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, in una lettera inviata ai tutti gli studenti delle scuole umbre, ai dirigenti scolastici, agli insegnanti ed al personale delle scuole umbre, con la quale rivolge il suo augurio di buon nuovo anno scolastico a nome suo personale e della Giunta regionale.
Per la presidente Marini “la scuola riflette queste difficoltà e fatica a mettersi al centro delle prospettive di futuro dell’Italia”, ma si dice però certa del fatto che una “scuola dinamica”, “con più risorse per tecnologia e innovazione”, con una maggiore possibilità di garantire più diritto allo studio, “con personale docente stabile nelle prospettive di lavoro”, “potrà aiutare una generazione di giovani ad uscire dalla crisi economica e dare una prospettiva a tutto il Paese”.

Lorenzo G. Lotito

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img