spot_img
martedì 27 Febbraio 2024
spot_img

Il Movimento 5 Stelle fa il bilancio di dieci anni in consiglio comunale e si prepara alle elezioni di maggio

I Cinquestelle correranno da soli a Corciano il 14 e 15 maggio

Da leggere

Tra pochi giorni si conclude la consiliatura 2018-2023. Il Movimento 5 stelle da 10 anni è presente nel Consiglio Comunale di Corciano con due consiglieri. In questi anni la nostra azione politica e le nostre iniziative di forza di minoranza, in tema ambientale, energetico, sociale e lavorativo sono sempre state ispirate ad una visione che pone il benessere dei cittadini e prima ancora delle persone al centro di tutto, che sia equamente distribuito e promosso in maniera sostenibile nel segno di un nuovo Umanesimo. Ispirata ad un nuovo modello di crescita, non più basata esclusivamente sul profitto e sulla rendita finanziaria, ma fondato sulla centralità dell’uomo, sui suoi bisogni, sulle sue aspettative, sulle sue aspirazioni. Convinti che in questa prospettiva, anche l’economia locale deve contribuire a svolgere la sua funzione originaria e storica, quella di organizzare l’utilizzo delle risorse naturali limitate, al fine di soddisfare al meglio i bisogni individuali e collettivi, mettendo le persone e il loro benessere al centro di tutto.

Abbiamo cercato di onorare il mandato che i nostri elettori ci hanno affidato con serietà, trasparenza e senso delle Istituzioni. In particolare, in quest’ultima consiliatura, abbiamo tentato sia all’interno delle commissioni consiliari che in Consiglio Comunale di portare il nostro diverso punto di vista per stimolare il confronto e la riflessione all’interno della maggioranza al fine di suscitare un dibattito e aprire una discussione che potesse portare a soluzioni condivise. A volte siamo riusciti nell’intento altre abbiamo dovuto constatare di trovarci di fronte ad un muro di gomma. Con responsabilità abbiamo votato a favore delle proposte che la maggioranza o le altre opposizioni hanno portato in Consiglio quando abbiamo ritenuto che costituissero un beneficio per la comunità, nello stesso tempo e con la stessa responsabilità ci siamo opposti in maniera ferma e veemente là dove abbiamo ritenuto che le scelte perseguite dalla maggioranza non portassero benefici ai cittadini.

Pensiamo ad esempio alla mancata applicazione di una TARIFFA PUNTUALE sui rifiuti che possa incentivare e nello stesso tempo premiare economicamente i cittadini più virtuosi abbassando il costo della tari; alla mancata applicazione di una addizionale comunale IRPEF progressiva che tenga conto dei redditi e dei carichi familiari; pensiamo all’atteggiamento a nostro parere ambiguo di questa maggioranza su temi quali l’ampliamento della discarica di Borgo Giglione e la creazione di un nuovo inceneritore nella nostra Regione; o piuttosto ad operazioni urbanistiche che in taluni casi anziché incentivare il recupero dell’esistente hanno favorito varianti che hanno trasformato fasce di rispetto stradale in aree commerciali; così come ci ha preoccupato l’atteggiamento troppo semplicistico, a nostro parere, della maggioranza nel giustificare circa un milione e mezzo di debiti fuori bilancio che solo in quest’ultimo anno il Consiglio Comunale si è trovato a dover approvare in seguito a cause perse a fronte di ricorsi relativi ad opere legate a piani attuativi.

In vista delle prossime elezioni del 14 e 15 maggio il Movimento 5 Stelle è pronto a ripresentarsi con l’entusiasmo di sempre. Anche questa volta ci presenteremo da soli con la nostra lista. Dopo, infatti, aver dato la nostra disponibilità a verificare le condizioni per poter creare una coalizione ampia con le attuali forze di maggioranza che partisse dal programma e da una visione politica che potesse trovare un punto di caduta in una sintesi condivisa, abbiamo dovuto constatare, da un lato, il veto a prescindere posto nei confronti della nostra presenza dalle forze del terzo polo (Azione e Italia Viva), veto di fronte al quale il Partito Democratico è rimasto totalmente asservito tanto da proporci di partecipare alla coalizione di maggioranza senza il nostro simbolo; dall’altro lato abbiamo dovuto constatare nuovamente che a Corciano la politica sembra fermarsi ad un mero calcolo matematico -ragionieristico, piuttosto che alla costruzione di un progetto di bella politica magari anche innovativa.

Abbiamo saputo che una nostra ex consigliera della passata consiliatura ha scelto di aderire al progetto della maggioranza presentandosi nella coalizione che sostiene il Candidato Pierotti, prendiamo conseguentemente atto, senza voler esprimere alcuna forma di giudizio in merito, della sua conseguentemente personale volontà di mettersi fuori dal Movimento 5 Stelle e dal nostro progetto politico per Corciano. Preso atto di questo scenario e forti dell’insegnamento di sempre “meglio soli che male accompagnati”, siamo pronti a presentarci ai cittadini ancora una volta da soli con la nostra lista con COERENZA, TRASPARENZA, SERIETA’ e COMPETENZA.

Movimento 5 Stelle Corciano

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img