TEATRO

TEATRO DELLA FILARMONICA DI CORCIANO

stagione di prosa e danza 2014/2015

4 dicembre 2014

IL DOUBLE BILL


Compagnia Oplas
coreografie  Sara Marinelli e Eloisa Mirabassi
musica Autori Vari
interpreti Eleonora Cantarini, Yuri Fortini, Debora Renzi, Debora Tuteri
una produzione Oplas Centro Danza Umbria

12 dicembre 2014

CHIAMALO ANCORA AMORE


Di Augusto Fornari, Toni Fornari, Andrea Maia, Vincenzo  Sinopoli
con Gianni Ferreri, Daniela Morozzi e con Emanuele Propizio e Giulia Marinelli
regia Toni Fornari
una produzione Andrea Maia Teatro Golden e Vincenzo Sinopoli

4 gennaio 2015

COMEDY SHOW


S
pettacolo comico di giorgio Donati, Jacob Olesen e Ted Keijser
con Giorgio Donati e Jacob Olesen
regia Giorgio Donati, Jacob Olesene Ted Keijser
una produzione Donati & Olesen

 1 e 2 febbraio 2015

NEL MARE CI SONO I COCCODRILLI


Storia vera di Enaiatollah akbari dal libro di Fabio Geda  nell’adattamento a firma dell’autore  con Paolo Briguglia
regia Paolo Briguglia ed Edoardo Natoli
musiche originali, eseguite dal vivo Fabio Zeppetella
elementi scenici e costumi Alessandra Traina
disegno luci Luigi Biondi
una produzione BAM teatro

6 marzo 2015

L’ARTE DELLA COMMEDIA


Di Eduardo De Filippo
con  Michele Altamura, Vittorio Continelli, Nicola Conversano, Simonetta, Damato, Nicola Di Chio, Patrizia Labianca, Riccardo Lanzarone, Gabriele Paolocà, Michele Sinisi
regia Michele Sinisi in collaborazione con Vittorio Continelli e Michele Santeramo

25 marzo 2015

LA STRANISSIMA COPPIA


Scritto da Diego Ruiz
con Milena Miconi e Diego Ruiz regia Diego Ruiz
scenografia Mauro Paradiso
una produzione Mentecomica

17 aprile 2015

A ME GLI OCCHI


Di Georges Feydeau
con Francesco “Bolo” Rossini
regia Danilo Nigrelli
una produzione Teatro Stabile dell’Umbria


TEATRO CUCINELLI – SOLOMEO

stagione di prosa e danza 2014/2015

10 e 11 ottobre 2014

THE VALLEY OF ASTONISHMENT

Peter Brook e Marie-Hélène Estienne
luci Philippe Vialatte
con Kathryn Hunter, Marcello Magni, Jared McNeill
musicisti Raphaël Chambouvet, Toshi Tsuchitori
una produzione C.I.C.T. / Théâtre des Bouffes du Nord

7 e 8 novembre 2014

LA PAZZIA DI ORLANDO

Da Antichi Canovacci adattamento scenico e regia Mimmo Cuticchio
PUPARI Mimmo, Nino, Giacomo Cuticchio
aiutante di palcoscenico Tania Giordano
musiche Tradizionale pianino a cilindro
una produzione Figli d’arte Cuticchio

22 novembre 2014

CRONACA DI UN AMORE RUBATO

Tratto dal racconto Cronaca di una violenza di gruppo di Dacia Maraini
di e con Federica Di Martino
una produzione Fondazione Teatro della Pergola

22 e 23 gennaio 2015

DOPPIO FRONTE

Oratorio per la Grande Guerra
con Moni Ovadia e Lucilla Galeazzi
contrabbasso Luca Garlaschelli
tromba Massimo Marcer
fisarmonica Albert Florian Mihai
clarinetto Paolo Rocca
suono Mauro Pagiaro
una produzione Promo Music / Teatro Biondo Stabile di Palermo
in collaborazione con Ravenna Festival 2014

21 febbraio 2015

JESSICA AND ME

Creazione, direzione, coreografia e interpretazione Cristiana Morganti
collaborazione artistica Gloria Paris
disegno luci Laurent P. Berger video Connie Prantera
consulenza musicale Kenji Takagi
una produziione Il Funaro Pistoia in coproduzione con Fondazione i Teatri Reggio Emilia

28 febbraio e 1 marzo 2015

GAINSBOURG POETE MAJEUR

Da Serge Gainsbourg
con Jane Birkin, Michel Piccoli, Hervé Pierre
progetto artistico Philippe Lerichomme
accompagnamento al piano Fred Maggi
una produzione Les Visiteurs du soir
SPETTACOLO IN FRANCESE CON SOPRATITOLI IN ITALIANO

4 e 5 marzo 2015

IL VISITATORE

Di Éric-Emmanuel Schmitt
traduzione, adattamento e regia Valerio Binasco
con Alessandro Haber, Alessio Boni e con Nicoletta Robello Bracciforti, Alessandro Tedeschi
Musiche Arturo Annecchino
Scene Carlo De Marino Costumi Sandra Cardini
una produzione Goldenart

20 marzo 2015

ITALIA ANNI DIECI

Di Edoardo Erba
con Mattia Fabris, Stefano Orlandi, Maria Pilar Pérez Aspa, Beatrice Schiros, Chiara Stoppa, Sandra Zoccolan
regia Serena Sinigaglia
scenofonia Danilo Mottola
scelte musicali Sandra Zoccolan
una produzione Atir Teatro Ringhiera

14 e 15 aprile 2015

SOIREE CARLSON

HOME
regia Rita Petrone e Valentina Romito
con Amina Amici, Eleonora Chiocchini, Daria Menichetti, Chiara Michelini, Sara Orselli
IMMERSION
coreografia e interprete Carolyn Carlson
MANDALA
coreografia Carolyn Carlson
interprete Sara Orselli
una produzione Centre Chorégraphique National Roubaix


TEATRO CUCINELLI – SOLOMEO

stagione musicale 2014/2015

Milenkovich2

domenica 19 ottobre 2014LO STRUMENTO DEL DIAVOLOLa prima delle dieci sonate per violino e pianoforte che Beethoven pubblicò tra il 1798 e il 1812, gradualmente affrancandosi dal modello mozartiano, e l’ultimo, incredibile frutto (1917) della creatività di Claude Debussy, dopo la “prolungata aridità” degli anni della Grande Guerra, aprono, sorta di alfa-omega del repertorio, questo programma. A seguire, una carrellata di – diversissimi – morceaux de bravoure: Gershwin trascritto da Heifetz e i temi della Carmen riletti da Sarasate, Legende di Weniawski e Tzigane, “pezzo virtuosistico nel gusto di una rapsodia ungherese”, che Ravel scrisse nel 1924.Stefan Milenkovich – Violino
Srebrenka Poljak – Pianofortegiovedì 30 ottobre 2014

DISSONANZE IN ACCORDO

Dissonanze in accordo e un percorso nel superamento del conflitto, con le immagini ancora fresche degli orrori della grande guerra.
La voce narrante di un attore accompagna il pubblico in un viaggio dalle amare consapevolezze sul conflitto, alla sua risoluzione verso la pace.
Sostenute dalla musica dell’Ensemble di Rondine cinque testimonianze vere, sul palco, di altrettanti studenti, che stanno vivendo l’esperienza della Cittadella della Pace.

da un’idea di Francesco Santioli e Paolo Vaccari
testi a cura di Gabriele Marchesini
direttore artistico Daniele Proni
voce recitante Gabriele Marchesini
arrangiamenti Paolo Geminiani
orchestra Ensemble di Rondine

sabato 15 novembre 2014

MOZART – QUARTETTI CON PIANOFORTE

Formazione messa in ombra dal trio con pianoforte e considerata a metà strada tra la dimensione cameristica del quartetto d’archi e il virtuosismo del concerto per pianoforte, il quartetto con pianoforte ha nelle due opere mozartiane l’inizio di una tradizione non troppo copiosa ne’ continuativa, a cui, tuttavia, grandi e grandissimi compositori hanno voluto dare uno o più contributi (da Beethoven a Fauré, da Brahms a Bartók, da Mendelssohn all’incompiuto mahleriano). Commissionati dall’editore Hoffmeister in una serie di tre (l’ultimo non fu mai scritto), i quartetti mozartiani videro la luce tra il 1785 e il 1786.

ForThePiano Consort
Stefano Barneschi – Violino
Elisa Citterio – Viola
Marco Testori – Violoncello
Costantino Mastroprimiano – Pianoforte Walter 1790 ca. (copia di Urbano Petroselli)

sabato 17 gennaio 2015 – ore 21

QUARTETTO SAN CARLO

Tre pagine fondamentali segnano un percorso attraverso la storia novecentesca della più nobile delle formazioni cameristiche.
Al 1905, dopo il primo anno degli studi con Schönberg, risale il Langsamer Satz di Anton Webern, pagina giovanile nella quale sono, però, già riscontrabili alcuni punti cardine del linguaggio dell’autore. Fu composto invece nel 1960 in soli tre giorni, in una Dresda ridotta in rovina, l’ottavo dei quindici quartetti di Šostakovic, dedicato “alla memoria delle vittime del fascismo e della guerra”. “A mon cher maître Gabriel Fauré” è, invece, dedicato il Quartetto di Maurice Ravel, composto nel 1904.

Quartetto d’archi del Teatro San Carlo
Cecilia Laca – Violino
Luigi Buonomo – Violino
Antonio Bossone – Viola
Luca Signorini – Violoncello

sabato 7 febbraio 2015– ore 21

A QUATTRO MANI

Suggestioni arcaizzanti, ironia e mondo infantile sono i tre poli d’ispirazione delle raccolte in programma e, più in generale, di quel contesto cosmopolita e raffinatissimo che segnò l’ambiente artistico della Parigi di inizio Novecento. La formazione del pianoforte a quattro mani esce qui dal contesto borghese della produzione per amatori e della trascrizione e si fa medium originale, spesso preludio a più note versioni orchestrali e nel contempo terreno di esplorazioni timbriche e tecniche che ebbero dei “giganti” Debussy e Ravel e del nell’opera maître à penser Erik Satie il loro apice.

Duo Petrouchka
Massimo Caselli
Alessandro Barneschi
Pianoforte a 4 mani

sabato 14 marzo 2015 – ore 21

MANHATTAN PIANO TRIO

Aperto dal capolavoro della maturità raveliana, il Trio concepito durante un lungo soggiorno nei bassi Pirenei nel 1914 già nel clima drammatico dello scoppio della guerra, e chiuso dalla trascrizione della prima delle Jazz suites (1934) di Dmitri Šostakovic, nate dall’interesse del compositore sovietico per il più nuovo dei linguaggi occidentali, il programma proposto racchiude una suggestiva pagina del compositore estone Arvo Pärt, basata sull’Adagio della Sonata in fa maggiore K 280 di Mozart e il primo dei due Trii “elegiaci” di Rachmaninoff, opera giovanile risalente al 1892.

Manhattan Piano Trio
Wayne Lee – Violino
Sæunn Thorsteinsdóttir – Violoncello
Milana Strezeva – Pianoforte

sabato 18 aprile 2015– ore 21

HAENDEL A ROMA

Partito da Amburgo nell’autunno del 1706 per uno dei suoi innumerevoli viaggi, Georg Friedrich Haendel giunge a Roma all’inizio del 1707, dopo un breve e non troppo fortunato passaggio per Firenze.
Guadagnatasi in breve la protezione dei cardinali Carlo Colonna e Benedetto Pamphilj, affermandosi come esecutore prodigioso tanto al cembalo quanto all’organo, il “caro sassone” iniziò ben presto a comporre per le corti romane, a cui si lega quel Dixit Dominus il cui manoscritto è il più antico autografo haendeliano a noi pervenuto e che costituì il biglietto da visita del giovane compositore in quell’ambiente.

Paolo Lopez – sopranista

Accademia Hermans
Fabio Ciofini – organo e maestro di concerto



CHIESA DI SAN BARTOLOMEO A SOLOMEO

stagione musicale 2014/2015 a cura della fondazione Brunello Cucinelli

san bartolomeo

 

 

 

 

 

 
sabato 27 dicembre – ore 21
domenica 28 dicembre – ore 21

CHRISTMAS CAROLS

Tra i più suggestivi e ricchi dei repertori natalizi, quello dei Christmas Carols è un corpus oggi universalmente noto e praticato, anche al di fuori dei confini anglosassoni.
Lontanissime sono le origini – rintracciabili in una versione monodica trecentesca affine alla lauda spirituale italiana – e lunghissima la storia, che si snoda attraverso le esperienze colte quattro-cinquecentesche per diventare repertorio popolare e di strada nel Settecento. Sarà il Novecento a riscoprire il genere, arricchendo il repertorio tradizionale con nuovi carols, destinati a diventare la rappresentazione sonora più immediata e popolare dell’atmosfera natalizia.

Coro Canticum Novum
Otc Orchestra

sabato 1 novembre 2014 – ore 18

CANTIONES SACRAE

“I colori sacri di Antonio Vivaldi”

Roberta Mameli – soprano

Accademia Hermans
Fabio Ciofini – organo e direzione

domenica 7 dicembre 2014 -ore 18

Simone Stella – organo

sabato 11 aprile 2015 – ore 21

Raivo Tarum – cornetto, tromba barocca
Imbi Tarum – organo

sabato 9 maggio 2015 -ore 21

BRAVADE
Quartetto di flauti a becco
Markku Mäkinen – organo