spot_img
lunedì 17 Giugno 2024
spot_img

La figura di Toniolo in un libro del vescovo di Assisi presentato con Brunello Cucinelli

Da leggere

Quella di Giuseppe Toniolo è una figura spesso citata ma poco conosciuta. Così come il suo pensiero economico che ha avuto storicamente un influsso sulla cultura dei cattolici italiani e non su quella di economisti di altra ispirazione. “Necessaria” quindi ancora di più oggi la sua visione, in grado di legare etica ed economia, e tornata quindi di grande attualità. Ad accendere i riflettori su un economista “emarginato” perché “anticipatore”, come lo descrive anche Stefano Zamagni, arriva ora il nuovo libro di monsignor Domenico Sorrentino, vescovo di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino e di Foligno. La presentazione si è tenuta a Solomeo, alla presenza dell’autore di “Economia umana. La lezione e la profezia di Giuseppe Toniolo: una rilettura sistematica” (Ed. Vita e Pensiero, 364 pagine). La cornice dell’incontro è stato il teatro Cucinelli con Brunello Cucinelli e il retto dell’Università degli Studi Maurizio Oliviero, con gli interventi moderati dalla giornalista dell’ANSA Monica Paternesi.

Il vescovo ha parlato di “lezione” e di profezia” delle quali si parla quando si cita Toniolo con un saggio che punta a colmare una lacuna, portando lo sguardo in modo sistematico e attualizzante sul suo Trattato di economia sociale, sugli altri scritti e in particolare sulla chiave del pensiero, il rapporto tra etica ed economia. “Toniolo – ha detto monsignor Sorrentino – parlava di etica come fattore intrinseco dell’economia e passò una vita a dimostrarlo ma per questo è stato considerato un eretico. Proprio questa prospettiva serve oggi di fronte a un’economia globale alle prese con questioni drammatiche come la disuguaglianza, la povertà e il dissesto ecologico”. “Ci vuole una capitalismo contemporaneo” ha commentato Cucinelli. “Le regole del capitalismo – ha aggiunto – non possono essere quelle di 100 anni fa, ogni cosa che compri e vendi deve essere venduta e acquistata al giusto prezzo”. Il rettore Oliviero ha poi ricordato che Toniolo “era sì un economista ma per molti era considerato un sociologo”. “E’ proprio per la complessità e modernità del suo ragionamento – ha aggiunto – che serve oggi per una lettura contemporanea di fenomeni complessi”.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img