spot_img
mercoledì 24 Aprile 2024
spot_img

Al Corciano Festival due giorni di letteratura con Mattia Ollerongis e Arturo Belluardo

Da leggere

Magia pura a Corciano dove martedì 9 agosto piazza Coragino ha ospitato la serata finale del Diba Forum con una serata all’insegna della musica di Orff, Cesarini, Bellini e Tosti con il concerto del Corciano Festival Ensemble diretta dal maestro Alessandro Celardi, arricchito dalla presenza di un mezzosoprano d’eccellenza come Aloisia Aisemberg, che ha completamente rapito tutto il pubblico presente.

Il Corciano Festival, organizzato e promosso dall’associazione turistica Pro Loco Corciano in collaborazione con il Comune di Corciano e con il sostegno della Regione Umbria, della Banca Centro Toscana Umbria – Gruppo Bcc Iccrea e della Fondazione Perugia, prosegue oggi, mercoledì 10 agosto, alle 16.30 ai giardini del Torrione di Porta Santa Maria con il laboratorio teatrale “Atelier poetico-espressivo”. Alle 18.30 in piazza Doni presentazione del libro “Uomini che tornano” (Sperling & Kupfer editore, 2022) di Mattia Ollerongis. Modera Alessandra Polidori (ingresso libero). Alle 20 apertura della Taverna del Duca con i presidi Slow Food e le eccellenze dell’Umbria (prenotazioni solo per le ore 20: 340 8527632 – 335 6458985). Alle 21 in piazza Doni riflettori accesi su “Manifesto ’68 – Dalla chiacchiera alla parola”, un’idea di teatro per P.P.P., performance teatrale nell’ambito del progetto “Prima di lasciarti” dedicato a Pier Paolo Pasolini a cura di associazione Culturale Argo/ Samuele Chiovoloni. Alle 21.30, infine, in piazza Coragino al via “Beniamino Ciofetta appaltatore”, commedia brillante in due tempi in omaggio ad Artemio Giovagnoni commediografo, a cura del gruppo teatrale perugino Artemio Giovagnoni. Per un problema di salute appena sopraggiunto, uno dei protagonisti sarà sostituito. Per questo l’evento sarà a ingresso libero con prenotazione: 075 5188255.

Il recupero del concerto multimediale – La performance “In Forma di Canto”, rinviata lunedì scorso causa maltempo, si terrà sabato 13 agosto al teatro della Filarmonica alle 21.

Il programma di giovedì 11 agosto

Alle 16.30 ai giardini del Torrione di Porta Santa Maria laboratorio teatrale Atelier poetico-espressivo (Progetto 4Art – Fondazione Perugia). Partecipazione libera con prenotazione: 075 5188255

alle 18.30 in piazza Doni presentazione del libro Ballata per la sirena (Giulio Perrone editore, 2022) di Arturo Belluardo. Modera Rita Boini. Ingresso libero.

Il libro – L’avvocato è un uomo duro, spietato, che si è fatto strada da una periferia siciliana a calci e morsi. Razzista e sessista. Torna in Sicilia dalla madre che, in punto di morte, gli rivela di essere una sirena e lo prega di riportarle la sua coda e di restituirla al mare. L’avvocato dovrà rubare il corpo della madre e caricarlo su una barca per seppellirlo in mare. Proprio in mezzo al Mediterraneo che avverrà l’incontro con un’altra Sirena ed è qui che l’avvocato andrà incontro al suo destino di essere ibrido, mezzo uomo e mezzo pesce. Il racconto si dipana in un’avventura grottesca, rocambolesca e fantastica, tra gelide celle mortuarie e caposala sexy, tra scenari marini indimenticabili e prostitute slave in lattice nero, tra il ventre gonfio del ministro della paura e la sensualità ferina della Sirena. La forza del romanzo è nel linguaggio che Belluardo crea, un linguaggio onirico e fantasmagorico, che mischia alto e basso, lingua e dialetto, mitologia e erotismo, con una potenza trascinante e visionaria. Un viaggio nell’anima materna, nel crollo della mitologia, nel dramma dell’emigrazione, nella coscienza di chi non si può più tirare indietro di fronte alla responsabilità di essere uomo.

alle 20 apertura della Taverna del Duca: a cena con i presidi Slow Food e le eccellenze dell’Umbria (prenotazioni solo per le ore 20: 340 8527632 – 335 6458985)

alle 21 in piazza Doni “Prima di lasciarti” performance teatrale dedicata a Pier Paolo Pasolini Manifesto ’68 – Dalla chiacchiera alla parola, un’idea di teatro per P.P.P., performance teatrale nell’ambito del progetto “Prima di lasciarti” dedicato a Pier Paolo Pasolini a cura di associazione Culturale Argo/ Samuele Chiovoloni (progetto 4Art – Fondazione Perugia).

Che cosa c’era al centro dell’idea di teatro del poeta e scrittore friulano? Come avrebbe potuto la parola, intesa come strumento privilegiato, togliere dal mezzo la chiacchiera del teatro borghese? In “Manifesto ’68” vivono elementi del teatro di Pasolini a fianco della sua teoria, inseguendo l’ispirazione che permise la scrittura di “Porcile”, testo scelto per mettere in luce l’irripetibile drammaturgia pasoliniana. Manifesto ’68 si svolge nel cuore di piazza Doni, con il pubblico che circonda gli attori in una vera e propria assemblea, replicando nella contemporaneità le istanze del rito che rese il teatro uno strumento di incontro e fondazione sociale sin dagli albori della civiltà. Con Stella Bastianelli, Lucia Betti, Michele Leombruni, Chiara Mancini, Gianfranco Procopio, Davide Tassi. Ingresso libero con prenotazione: 075 5188255.

alle 21.30 in piazza Coragino Beniamino Ciofetta appaltatore, commedia brillante in due tempi in omaggio ad Artemio Giovagnoni commediografo, a cura del gruppo teatrale perugino Artemio Giovagnoni. Per un problema di salute appena sopraggiunto, uno dei protagonisti sarà sostituito. Per questo l’evento sarà a ingresso libero con prenotazione: 075 5188255

Fino al 15 agosto, con partenza da piazza dei Caduti, escape room temporanea Il tesoro del condottiero a cura di Roompicapo. Una leggenda narra di un inestimabile tesoro: un oggetto appartenuto al condottiero Ascanio della Corgna che lo rese invincibile nelle sue battaglie e che si dice sia nascosto da qualche parte nel borgo di Corciano. Chiamate a raccolta il vostro team di cacciatori di reliquie e tesori, avrete 90 minuti al massimo per riuscire nell’impresa, decifrando tutti gli enigmi che conducono al tesoro. Turni su prenotazione 16.30, 18.30, 21, 23. Informazioni e prenotazioni: 3295758765 – 3925245864 – roompicapo@gmail.com

Le mostre in scena al Corciano Festival

“Giovagnoni: 100 anni fra scultura e scrittura” tra la chiesa museo di San Francesco, le sale espositive del palazzo Comunale e le vie del centro storico. Esposizione a cura di Massimo Duranti e Alessandra Migliorati, con la collaborazione di Andrea Baffoni e Aurora Roscini Vitali (progetto 4art – Fondazione Perugia).
Orari di apertura della mostra: il 6 agosto e dall’8 al 12 agosto dalle 18 alle 23. Il 7 agosto e dal 13 al 15 agosto dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 23. Dal 16 agosto all’11 settembre sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19, aperto gli altri giorni su richiesta all’Infopoint

Dal 6 al 15 agosto dalle 18 alle 23 saranno visitabili anche: Dal Mito alla Storia, mostra permanente al Museo della Memoria del maestro Giuseppe Magnini; Ciò che è surreale è reale di Marcello Biagiotti a palazzo Comunale e in corso Cardinale Rotelli; Vivendo sott’acqua e respirando sotto vetro, mostra di pittura e video installazioni di Claudia Mariani e Letizia Guastaviglie a palazzo Comunale; Botanica, mostra di opere scultoree realizzate da Giulietta Mastroianni con improvvise incursioni musicali di Tristano Gargano nel chiostro di palazzo Comunale. Per l’occasione previsti laboratori d’arte per bambini a partire dai 4 anni in su a cura della pittrice Elisabetta Panno e di Simona Moretti, ispirati al lavoro di Artemio Giovagnoni e a laboratori didattici di intreccio curati da Maria Grazia Mazzone (informazioni: Simona 333 4071599 – Elisabetta 388 1614646).

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img