spot_img
giovedì 18 Luglio 2024
spot_img

Arriva il caldo record: in Umbria temperature prossime ai 40 gradi

Da leggere

Chi si ricorda l’estate del 2003? Secondo i meteorologi fu un’estate da record e quella del 2019 potrebbe essere persino più intensa, almeno in teoria. L’ondata di caldo africano che sta per arrivare in Italia, con il suo apice tra giovedì e venerdì prossimi, potrebbe non avere, purtroppo, ‘nulla da invidiare’ a quella di 16 anni fa, che peraltro si distinse per la sua lunga durata.
L’allarme è del meteorologo di 3bmeteo.com, Edoardo Ferrara, secondo il quale al Centronord – che sarà il più colpito – si potrebbero registrare diversi record assoluti per il mese di giugno con temperature anche oltre i 40 gradi.
Temperature che riporteranno alla mente l’estate 2003, quando a giugno venne registrata un valore medio delle temperature massime di 34 gradi: con valori alti anche la notte. In questi giorni al Sud si respirerà di più ma la situazione potrebbe rovesciarsi la prossima settimana.

Intanto anche sull’Umbria è attesa in questi giorni l’eccezionale ondata di calore prevista sul centro-nord Italia.
“Il picco delle temperature – ha detto all’ANSA Nicola Berni, responsabile del Centro funzionale di protezione civile – si dovrebbe toccare nella giornata di venerdì”. Nel perugino, in Alto Tevere e nel folignate – ha spiegato ancora Berni – il termometro salirà fino a 38 gradi, ma andrà peggio alla parte occidentale della regione e in particolare all’alto orvietano e a ridosso della Valdichiana a confine con la Toscana. “Qui – ha affermato – attendiamo anche 40 gradi”.

Dopo il picco di venerdì, stando alle previsioni del Centro funzionale, le temperature potrebbero subire una leggera diminuzione nella giornata di sabato.
Tra oggi e domani invece ancora un po’ di tregua perché sull’Umbria dovrebbe persistere “la ventilazione che arriva da nord-est che permette alle temperature di non raggiungere valori più alti”.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img