spot_img
lunedì 27 Maggio 2024
spot_img

Irpef comunale, a Corciano un terzo dei lavoratori sarà esente

Da leggere

È in arrivo una sorta di “flat tax in salsa corcianese”. Il 36,81% di chi percepisce un reddito, infatti, non pagherà più l’Irpef comunale. “La misura – sottolinea il vicesindaco Lorenzo Pierotti – che è stata già deliberata dalla Giunta e discussa in commissione bilancio, sarà votata al Consiglio Comunale del 28 marzo”. Non si tratta certo di una notizia da poco. In precedenza la soglia di esenzione dall’aliquota Irpef comunale era fissata a 9500 euro, ma ora, grazie alla nuova determinazione, è stata aumentata fino a 13500 euro. Corciano diventa così il Comune con l’esenzione più alta fra tutti gli enti medi e grandi della Regione.

“Fra i 92 comuni dell’Umbria, per la precisione, Corciano si colloca al terzo posto – spiega ancora Pierotti – ma ad avere una soglia di esenzione maggiore sono Cerreto di Spoleto e Castel Giorgio, che insieme, superano di poco i 3000 abitanti e dunque con esigenze completamente diverse dalle nostre”. Nell’illustrare la modalità di adozione della misura, il vicesindaco prosegue “per determinare quanti non saranno più tenuti al versamento dell’Irpef comunale abbiamo seguito i dati che ci ha fornito l’Agenzia delle Entrate e ci siamo riferiti a 5349 cittadini così suddivisi, 2547 lavoratori dipendenti, 1631 pensionati ed altri 1171 lavoratori autonomi”.

Pierotti è convinto della bontà del provvedimento, inquadrabile in quelle “politiche a favore dei cittadini” sulle quali il Comune intensifica il proprio impegno. “Sono politiche per le fasce più deboli, per le madri che scelgono un lavoro part time per lavorare di più a casa, per quei pensionati che hanno una pensione che garantisce appena la sopravvivenza – dice Pierotti – Corciano adotta misure importanti e rivoluzionarie … e l’auspicio è che lo Stato Centrale, anziché promettere, facesse propria una proposta simile! Tale operazione – ribadisce ancora – è stata possibile a fronte dell’aumento veramente irrisorio, pari allo 0,1% dell’aliquota per i redditi superiori a 13500 euro. Ho voluto fare la proiezione con il mio stipendio – spiega con assoluta trasparenza il vicesindaco – per chi come me guadagna 1250 euro netti al mese, l’aumento è pari a 19,32 euro all’anno. Praticamente – conclude -rinunciando ad una pizza all’anno aiutiamo 5349 cittadini che guadagnano meno di noi”.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img