spot_img
mercoledì 17 Aprile 2024
spot_img

La presidente Marini: “I comuni siano nuovi protagonisti per la crescita dell’Umbria”

Da leggere

palazzo donini“Oggi l’Umbria per farcela ha bisogno che, accanto al sistema economico e produttivo, i Comuni siano nuovi protagonisti sia del percorso di innovazione sia del percorso di lotta alle diseguaglianze e alle nuove forme di povertà e che soprattutto si pongano anche il tema del futuro delle nuove generazioni”: lo ha detto la presidente della Regione, Catiuscia Marini nel corso dell’appuntamento “I Comuni laboratorio di innovazione ed uguaglianza in Umbria”, promosso dal gruppo consiliare regionale del Pd, che si è svolto oggi pomeriggio ad Acquasparta.

Presenti amministratori locali, sindaci, assessori e consiglieri dei Comuni dell’Umbria del centrosinistra. L’incontro è stato aperto da Roberto Romani, sindaco di Acquasparta. Tra i relatori Francesco De Rebotti, sindaco di Narni e presidente di Anci Umbria, Cristian Betti, sindaco di Corciano, Gianfranco Chiacchieroni, capogruppo Pd in Consiglio regionale, Giacomo Leonelli, segretario regionale del Pd.
Come ha spiegato Marini, l’evento è stato l’occasione di un momento di riflessione per dare il via ad un patto tra Regione e Comuni per avviare “questo importante percorso di cui ha bisogno l’Umbria e chi in questa regione vive e lavora”. “I Comuni – ha sottolineato ancora – da sempre sono punto di riferimento essenziale per favorire sia le politiche di sviluppo nei territori che di sostegno alla crescita, all’impresa, e sia per intervenire sulla frontiera dei nuovi bisogni sociali. Ora dobbiamo capire insieme quali sono le condizioni per far sì che tornino ad essere un luogo di laboratorio sul terreno dell’innovazione, per promuovere una crescita non solo socio-economica ma anche culturale”.

Infrastrutture digitali e tecnologiche, promozione dell’occupazione, sviluppo degli attrattori culturali e del turismo, oltre a sostenibilità ambientale e internazionalizzazione sono alcune delle tematiche sulle quali, sempre a detta della Marini, si deve sviluppare questo percorso. “I sindaci – ha ribadito ancora – non devono essere solo gestori delle cose esistenti e dei servizi quotidiani, ma devono trovare gli strumenti in prospettiva del futuro. Non ci possiamo collocare solo sul terreno della resistenza, ma dobbiamo capire come spostarci su quello dell’innovazione”.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img