spot_img
venerdì 24 Maggio 2024
spot_img

Unioni civili, la maggioranza disunita nel votare la mozione di SEL che appoggia la legge Cirinnà

Da leggere

consiglio comunaleAl Consiglio Comunale di Corciano durante l’assemblea di giovedì 26 febbraio 2016 si è respirata aria parlamentare. Gran parte della seduta – che si può visionare nello streaming su Youtube a questo indirizzo: https://www.youtube.com/watch?v=U2ukGlboQMs – infatti è stata dedicata alla discussione di una mozione presentata dal consigliere di maggioranza Mario Taborchi (SEL) sulle unioni civili – e anticipata da Corcianonline nei giorni scorsi – avente per oggetto il sostegno al disegno di legge che disciplina le coppie di fatto (cosiddetto Cirinnà) e su cui il Parlamento italiano legifera in questi giorni.

UNA DISCUSSIONE ANIMATA – Nel suo intervento Taborchi ha spiegato le finalità del disegno di legge e le ragioni per condividere i suoi contenuti, auspicando una rapida approvazione da parte delle due Camere.
Fra dichiarazioni e repliche, in sostanza sono emersi due pareri: chi ritiene doveroso discutere argomenti di carattere nazionale in consiglio comunale perché riguardanti comunque la cittadinanza e chi sostiene invece che sarebbe meglio preferire in questa sede temi più attinenti alle esigenze locali. Pareri che a questo giro non hanno avuto un confine netto fra maggioranza e minoranza.
Alla fine infatti la mozione è passata con sette voti a favore da parte del sindaco Betti e i consiglieri Gianangeli, Castellani, Boccio, Ceccarelli (PD), Taborchi (SEL), Brunelli (RC). Cinque i voti contrari fra cui quelli dei consiglieri di maggioranza Spaterna (Socialisti), Paltriccia (PD), il presidente del Consiglio Fornari (Corciano di tutti) e di opposizione Merli (FI) e Giraldo (NCD). Al momento del voto le due consigliere del Movimento 5 Stelle Checcobelli e Bianchi hanno deciso di uscire dall’aula rinunciando al voto mentre si è registrata l’assenza dei consiglieri del PD Cova, Raichini e Sisani.

TABORCHI AL GRUPPO MISTO – In apertura di seduta lo stesso consigliere Mario Taborchi ha annunciato la sua uscita dal gruppo consiliare ‘Sinistra ecologia e libertà – Socialisti’ per passare al gruppo misto in quota Sinistra Ecologia Libertà. “I motivi non sono legati all’attività amministrativa – ha detto Taborchi – quanto al fatto che SEL ha assunto un percorso a livello nazionale che alla fine dell’anno dovrebbe portare alla costituzione di un nuovo partito e anche per chiarezza delle posizioni e delle appartenenze che si andranno a determinare nel consiglio comunale sono giunto a questa decisione”.

Lorenzo G. Lotito

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img