spot_img
lunedì 22 Aprile 2024
spot_img

Teatro Cucinelli, presentata la nuova stagione artistica: si parte il 3 ottobre

Da leggere

stagione teatro cucinelli“L’arte ha bisogno di rivelarsi, di rappresentarsi, di respirare e dare respiro all’anima per rivelare all’uomo ciò che possiede ma che spesso non sa di avere”. Con queste parole Brunello Cucinelli ha voluto introdurre il programma (scarica qui) della nuova stagione del teatro da lui fondato a Solomeo di Corciano.

Il Teatro stabile dell’Umbria e la Fondazione Cucinelli hanno presentato la stagione teatrale 2015/2016 di Solomeo che si dividerà tra prosa e musica; curata, per quanto riguarda le scelte artistiche, dal Tsu la prima, dall’Accademia Hermans la seconda.
“Sarà una stagione di forte respiro internazionale – ha sottolineato Franco Ruggieri, direttore del Tsu – con due eventi in esclusiva che porteranno a Solomeo altrettanti ‘Grandi di Francia’ come Charlotte Rampling in uno spettacolo che coniuga la musica di Britten con le poesie di Sulvia Platt (17 ottobre), e Jean Louis Trintignant che presta la sua recitazione a testi di Rimbaud, Apollinaire, Prevert (1 aprile).

Il primo spettacolo della stagione si terrà sabato 3 ottobre alla chiesa di San Bartolomeo di Solomeo alle ore 21 e, per il ciclo Cantiones Sacrae, ascolteremo Misa Criolla del compositore argentino Ariel Ramirez.

Una esclusiva del Cucinelli è anche lo spettacolo della compagnia di danza canadese Cas Public (11 ottobre). Le musiche sono le Variazioni Goldberg di Bach nella esecuzione di Glenn Gould, pietra miliare della interpretazione bachiana. Per la chiusura (19 e 20 maggio) andrà in scena Battlefield, una revisione che Peter Brook ha operato in formato ridotto per il suo celebre Mahabharata. Il resto prevede nomi importanti del teatro italiano come Ottavia Piccolo, Monica Guerritore, Toni Servillo, i Fratelli Mancuso (con una produzione del Tsu ispirata a Pasolini). Ci sarà anche la Compagnia dei giovani attori di San Patrignano con “Francesco povero”.

La sezione musica, illustrata da Fabio Ciofini, direttore dell’Accademia Hermans, si caratterizza per un’attenzione verso i giovani con l’istituzione di borse di studio per i migliori diplomati dei conservatori di Perugia e Terni, che si esibiranno in un recital al Cucinelli il 10 gennaio. Inoltre, tre concerti saranno registrati per ricavarne cd: i Christmas Carols, Vivaldi “riciclato” nell’esecuzione dell’Accademia Hermans e arie di Haendel interpretate da una specialista del canto barocco come Roberta Invernizzi. Da segnalare anche “La Pantomima rinata”, spettacolo che ricostruisce una partitura, rimasta incompleta, di Mozart per il carnevale del 1783. Il testo è stato rielaborato da Quirino Principe. Altri nomi in cartellone, il Quartetto Skampa (con un classico di Schubert, La morte e la fanciulla), il violoncellista Wolfgang Emanuel Schmidt, la giovane pianista umbra Alessia Cecchetti, il flautista Massimo Mercelli con l’arpista Nicoletta Sanzin. Prima del recital (19 marzo) della pianista Sabrina Lanzi, Luigi Borgato spiegherà come si costruisce un pianoforte artigianale.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img