spot_img
lunedì 17 Giugno 2024
spot_img

Comune, presentato il Bilancio: “La Tasi diminuisce ed i servizi vengono mantenuti ed in certi casi potenziati”

Da leggere

presentazione bilancio“Sono immensamente orgoglioso di questo bilancio, perché evidenzia il lavoro di questi due anni. Razionalizzazione ed oculatezza, senza dimenticare la lungimiranza, sono i principi ai quali ci siamo ispirati”. Così il sindaco di Corciano Cristian Betti, come riporta un comunicato stampa, ha presentato il bilancio, insieme all’assessore competente Franco Baldelli.
La conferenza si è tenuta venerdì mattina nella sala del Consiglio Comunale alla presenza di altri membri della Giunta ed alcuni Consiglieri di maggioranza.
Betti non ha nascosto la soddisfazione per un lavoro costruito progressivamente e che negli ultimi sei mesi, è stato detto, ha subito aggiustamenti, calibrati agli interventi normativi centrali. “Nell’anno del più grande taglio che c’è stato nei confronti degli Enti locali – ha sottolineato Betti – che per il nostro Comune ammontano a 1,3 mln di euro, abbiamo operato scelte importanti, quali il mantenimento di tutti i servizi (trasporto pubblico locale, asili, mense scolastiche con i 5 punti cottura, unici a livello provinciale se non regionale) ed anzi l’implementazione, ad esempio per il tempo integrato sono aumentati i posti, e per la prima volta, dopo anni in cui dietro ai vincoli di spesa derivanti dallo Stato la pressione fiscale è andata crescendo, la Tasi è passata dal 3,3 al 3,1 per mille. Poco? Tanto? La riduzione è un fatto ”. “Ciò è possibile – ha proseguito – perché da quando ci siamo insediati abbiamo intrapreso una totale revisione delle spese, delle scelte in base alle priorità, sicuramente, abbiamo gestito meglio, ed i risparmi conseguiti li abbiamo incardinati in una strategia abbinata ad una capacità di vedere in prospettiva”.
Entrando nella stretta attualità Betti ha anche aggiunto: “Nel nostro bilancio si dice ai cittadini ‘non solo abbasso la Tasi, ma ti do l’opportunità di ritrovartela ancora più bassa se dai una mano alla collettività, tagliando un pezzo d’erba, intervenendo su un pezzo di marciapiede’. A statuirlo – scrive il comunicato – il Regolamento di Partecipazione Attiva, se un gruppo di cittadini si mette a disposizione con un progetto, approvato e rendicontato, può pagare la Tasi fino al 50% in meno. Abbiamo poi un grande lavoro di manutenzione delle strade e servizi innovativi, fra i maggiori il progetto della banda larga, un investimento finanziato con i risparmi che andremo a concretizzare da qui ai prossimi 3 anni”.

Entrando nel dettaglio della manovra, dal valore complessivo di circa 35 mln di euro, l’assessore Franco Baldelli ha evidenziato, tra l’altro “tra la previsione delle spese che avremmo voluto effettuare e quello che, effettivamente, potevamo fare sulla base delle entrate, si è verificato uno sbilancio, approcciato revisionando tutte le uscite, abbiamo cercato di recuperare efficienza, salvaguardando l’efficacia. Tra le azioni messe in campo la rinegoziazione dei mutui, per circa 113.000 euro. A Corciano – ha specificato Baldelli – la solidità del bilancio costruito negli anni, ci ha consentito di assorbire interamente il riaccertamento dei residui nel 2014, con risorse del bilancio, senza attuare un trasferimento nei trent’anni a venire, come nella maggior parte dei Comuni dell’Umbria. Abbiamo poi recuperato lo sbilancio attraverso gli oneri di costruzione e ridotto l’indebitamento, passato dal 5,58% del 2009 all’attuale 3,41% (il limite di legge arriva fino al 10% – ndr)”. Per Baldelli, tuttavia “anche nel 2015 abbiamo dovuto lasciare qualcosa indietro, però abbiamo confermato e declinato una serie di misure attraverso cui cerchiamo di non arretrare anche in quei settori in cui direttamente non riusciamo a essere presenti. Soprattutto si è confermata l’attenzione su 2 linee guida, sociale e scuola. Abbiamo anche creato i presupposti per recuperare quello spirito di squadra, quel senso civico che porta tutti i cittadini a prendersi cura del bene comune e della parte pubblica attraverso la misura relativa alla cosiddetta ‘partecipazione attiva’. L’intervento complessivo su tutta quanta la fiscalità locale – ha concluso – in parte è stato consentito e realizzato anche attraverso il project financing che ci consente in buona sostanza di collegare servizio mensa, orti sociali e dispensa solidale. Una serie di azioni i cui risvolti diventano rilevanti tanto nel settore del sociale quanto nel settore del benessere e della salute”.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img