spot_img
mercoledì 21 Febbraio 2024
spot_img

Corciano e Perugia unite nelle politiche scolastiche

Da leggere

CatturaSi è tenuto recentemente un incontro tra gli assessori ai servizi scolastici dei Comuni di Corciano e Perugia, Franco Baldelli e Dramane Waguè, territori contigui che sono chiamati a  ragionare insieme.

VISIONE IN PROSPETTIVA – “La scuola, per insegnare in un contesto sempre più competitivo, ha bisogno di risorse, di strumenti e di un orizzonte condiviso e sostenuto dalle pubbliche istituzioni – la riflessione dell’assessore corcianese – per questo davanti a qualunque tipo di emergenza che può presentarsi nei territori di competenza, è impossibile non adottare una visione in prospettiva. Tanto il capoluogo che Corciano, sono e restano appetibili a livello scolastico ad un’utenza anche extracomunale e la politica ha l’obbligo di pianificare la reciproca accoglienza, logistica e strutturale, nonché le migliori modalità per farvi fronte.

IL RILANCIO – “E’ preciso compito delle Amministrazioni, infatti, dare dei segnali concreti, per contribuire ad un rilancio generale del tessuto culturale ed economico, partendo dalla cosa più preziosa che possediamo, i giovani e, con essi, l’obbligo a veicolare il sapere e il saper fare. Di questo – aggiunge Baldelli – abbiamo parlato Wagué ed io, trovandoci d’accordo sul metodo. L’ambiente corcianese, nel passato prossimo e remoto, ha agito da protagonista, con scelte rivelatesi azzeccate, per far crescere le proprie peculiarità nel settore scuola. Oggi siamo chiamati a mettere in campo ulteriore impegno e proposte, per fare delle scuole, luoghi ancora più accoglienti ed attrezzati. Ma non possiamo farlo da soli”.

POTENZIARE LE SCUOLE  – “L’auspicio – continua l’assessore  –  è che il rispettivo mandato amministrativo possa essere una occasione per ristrutturare le nostre scuole e costruirne di nuove, con tanti laboratori o spazi esterni, con le strutture per sviluppare le forme di espressione culturale dei giovani dalla musica, all’arte, al multimediale. Ogni livello istituzionale deve  dare un proprio contributo, a fianco degli insegnanti, degli studenti e delle famiglie ed il Comune deve farsi portavoce e parte attiva delle istanze e delle necessità. Soprattutto, un Comune davvero attento, deve sapersi correlare con i suoi omologhi ed i livelli superiori, perché credo siano maturi i tempi per cercare di perseguire scelte politiche dettate dalla volontà di garantire e mantenere  il livello di servizi essenziali”. In questa prospettiva, gli assessori Baldelli e Waguè hanno concordato di rivedersi in tempi brevi.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img