spot_img
giovedì 29 Febbraio 2024
spot_img

Imu agricola, Corciano sarà esente. L’assessore Baldelli: “Bene, ma rimane qualche perplessità”

Da leggere

agricoltura granoQuando mancavano tre giorni alla scadenza del pagamento dell’Imu agricola il governo, in un consiglio dei ministri straordinario, ha varato un decreto legge che rivede i contestati criteri altimetrici per il pagamento dei comuni montani introdotti con decreto interministeriale il 28 novembre scorso tornando ai ‘vecchi’ parametri Istat.
Il decreto torna ad esentare quindi tutti i comuni montani e, nei comuni parzialmente montani, vengono esentati tutti i terreni di proprietà o in affitto a imprenditori agricoli professionali e coltivatori diretti.
“Abbiamo lavorato per una soluzione definitiva e strutturale della vicenda Imu sui terreni montani. Con il decreto di oggi abbiamo risolto i problemi amministrativi sopravvenuti e tutelato ancora di più coloro che vivono di agricoltura nei territori rurali” – osserva il ministro delle politiche agricole Maurizio Martina.
L’esenzione totale è stata estesa a 3.456 comuni, in aumento rispetto ai precedenti 1.498, mentre quella parziale riguarda 655 comuni.
“Con la reintroduzione dei parametri di montanità dell’Istat – spiega l’assessore regionale all’agricoltura Fernanda Cecchini – saranno esenti dall’Imu agricola i 69 comuni montani dell’Umbria, oltre i due terzi del totale, e nei 22 comuni parzialmente montani verranno esentati tutti i terreni di proprietà o in affitto a imprenditori agricoli professionali e coltivatori diretti”.
Anche a Corciano dunque – ora è ufficiale – non si pagherà l’Imu sui terreni agricoli.
“Alla fine, e per fortuna – spiega soddisfatto l’assessore al bilancio del Comune di Corciano Franco Baldelli – ha vinto il buonsenso. Per quanto riguarda Corciano possiamo dare una buona notizia ai cittadini, ossia che tutti i terreni agricoli tornano esenti. Rimango convinto – aggiunge Baldelli – che il tema dell’imposizione fiscale in agricoltura, vista anche l’importanza che il settore riveste in una regione come la nostra, debba essere al centro dell’agenda del Governo. Per quanto attiene l’Imu, qualche perplessità rimane. Oltre all’imminenza della scadenza di pagamento e le eventuali difficoltà per chi la dovrà onorare vista anche la situazione di crisi – conclude l’assessore – avrebbero comunque bisogno di una maggiore tutela ed attenzione tutti coloro che non hanno nell’attività agricola il loro primario ambito professionale ma rivestono un ruolo importante per la tutela del territorio”.

Lorenzo G. Lotito

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img