spot_img
martedì 20 Febbraio 2024
spot_img

Maltempo, dopo la pioggia si censiscono frane e smottamenti

Da leggere

pioggiaNei due giorni di intenso maltempo che hanno interessato l’Umbria, lunedì e martedì scorso, sono caduti fino a 133,2 millimetri di pioggia nelle aree nord orientali della regione, che hanno determinato disagi e danni diffusi, ma nessun danno alle persone fisiche. Le precipitazioni piovose hanno interessato suoli caratterizzati da una elevata saturazione iniziale (oltre l’80 per cento), condizioni ideali per l’innesco di frane, smottamenti e allagamenti diffusi: è dunque in corso il censimento di frane e smottamenti. Sono, questi, alcuni dei dati contenuti nel Rapporto preliminare sulle attività svolte dal Servizio Protezione civile della Regione Umbria il 17 e 18 novembre, e di cui riferisce un comunicato della Regione. Le attività del Servizio regionale di Protezione civile hanno riguardato principalmente le fasi di previsione e allertamento nonché di gestione dell’emergenza. La Sala operativa ha svolto il lavoro di raccordo con le prefetture e i sindaci. La gestione del volontariato si è occupata di verificare l’attivazione delle varie organizzazioni in appoggio alle attività intraprese dai presidi operativi o dai Centri operativi comunali: sono state coinvolte 15 organizzazioni, per un totale di circa 60 volontari. La Sala operativa, in stretto raccordo con il Centro funzionale decentrato di monitoraggio meteo-idrologico della Regione, si è anche occupata del monitoraggio degli effetti al suolo prodotti dalle precipitazioni, du rispondere alle segnalazioni dei privati e dei Comuni che richiedevano supporto e materiali (quali sacchi per la sabbia e idrovore), raccogliere indicazioni sull’evoluzione delle piene dai presidi idraulici attivati preventivamente. Contatti sono stati tenuti anche con i fornitori di servizi essenziali, quali le società di gestione dei servizi idrici, oltre che con la sala operativa dei vigili del fuoco per una verifica dei principali interventi in atto. (ANSA).

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img