spot_img
lunedì 22 Aprile 2024
spot_img

Ecco dove sorgerà la scuola innovativa: il Comune cede 4000 mq ad INAIL

Da leggere

Era il 2016 quando Il governo mise a disposizione un’ingente somma di denaro destinata alla costruzione di ‘scuole innovative’, centri scolastici alternativi che possano garantire un’offerta formativa diversa rispetto alla classica didattica frontale, con aperture pomeridiane e serali, orti didattici, efficienza energetica, e spazi verdi comuni da utilizzare come centri di aggregazione. Da qui il corposo investimento messo in campo su scala nazionale, pari a 350 milioni di euro per dotare la penisola di 52 nuovi edifici. Tra le migliaia di progetti presentati, solo 50 vennero ammessi a finanziamento e solamente 2 in Umbria, Terni e appunto Corciano. Il progetto preliminare per la realizzazione della Nuova Secondaria di Primo Grado a San Mariano è stato realizzato da una R.T.P. con mandatario capogruppo Arch. Giorgio Liverani, la progettazione esecutiva è stata sviluppata da una R.T.P. Eutecne s.r.l. F&M ingegneria spa, per un costo totale di 134.000 euro completamente a carico del comune. La gara d’appalto e la realizzazione dell’opera sarà gestita esclusivamente da Inail in qualità di centrale di appalto per la pubblica amministrazione.

L’atto è stato stipulato a Roma, nella sede Inal, alla presenza di Carlo Gasperini Dirigente responsabile della direzione centrale patrimonio dell’Inail, del Sindaco Lorenzo Pierotti e di Francesco Cillo, ingegnere del comune di Corciano. ”La prossima e futura realizzazione della nuova scuola – dice il Sindaco – da un lato consentirà di creare un unico Centro Didattico nel quartiere Girasole e, dall’altro, di migliorare ed ampliare gli spazi della Scuola Primaria dotandoli di laboratori ed aule speciali al piano seminterrato, spazi oggi utilizzati dagli studenti della scuola secondaria di I° grado. E’ un’occasione straordinaria – sottolinea ancora – grazie alla quale a San Mariano potremo disporre di una nuova scuola secondaria di primo grado che sorgerà nel quartiere Girasole, tra la nuova Chiesa e l’attuale sede scolastica, strutturata in 9 classi oltre laboratori e spazi polivalenti e che ci consentirà di accogliere oltre 225 studenti.

Un intervento importante – aggiunge – per l’importo di oltre 4 mln di euro. Questo tipo di possibilità che ci viene data verrà utilizzata non solo per insegnanti e studenti, ma anche per la realizzazione di nuove strutture e centri formativi aperti, dunque non solo scuola, ma spazi dove è possibile vivere anche pomeriggio e sera. Per Corciano significa completare un quartiere molto complesso passato da 2000 a oltre 8000 mila persone in pochi anni come quello di San Mariano.” Dopo aver predisposto la progettazione esecutiva e con la cessione definitiva dell’area ad Inail, il lavoro del Comune è finalmente concluso! La palla ora passa ad Inail. A proposito dei tempi, durante l’incontro è emerso che entro il 2024 dovrà essere svolta la gara pubblica per l’affidamento dei lavori, da quel momento, per la costruzione e messa a disposizione della scuola dovrebbero passare circa 18 mesi. Salvo imprevisti, la nuova scuola potrà essere operativa dall’anno scolastico 2026/2027.

Ufficio Stampa Comune di Corciano

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img