spot_img
giovedì 29 Febbraio 2024
spot_img

Maltrattamenti nell’asilo, la maestra patteggia un anno e mezzo

Da leggere

Nell’ambito del caso di maltrattamenti nell’asilo “Giamburrasca” di Ellera la titolare della struttura ha patteggiato una condanna di un anno e mezzo di reclusione con sospensione della pena. L’accusa sosteneva che la maestra avesse usato violenza fisica, tra cui schiaffi e sculacciate, costringendo i bambini a mangiare con la forza e chiudendoli in dormitorio al buio. Inoltre, le erano state attribuite frasi volgari rivolte ai bambini. Circostanze suffragate dalle indagini condotte dai carabinieri e scattate dopo la segnalazione di una delle educatrici della struttura.

La donna, difesa dagli avvocati Nicodemo Gentile e Daica Rometta, si è già scusata ammettendo alcuni suoi comportamenti tuttavia ha sempre negato di aver avuto l’intenzione di umiliare o vessare i bambini. Durante il procedimento i suoi legali hanno ridimensionato le accuse alla loro assistita, respingendo l’equiparazione della struttura a un lager.
La vicenda si è conclusa davanti al Giudice per l’Udienza Preliminare del Tribunale di Perugia, Margherita Amodeo, che ha ratificato l’accordo sulla pena tra il pubblico ministero Mario Formisano e gli avvocati della donna.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img