spot_img
mercoledì 22 Maggio 2024
spot_img

Norme igienico-sanitarie nei servizi per la prima infanzia: accordo fra Comune e Usl

Da leggere

“Il protocollo rappresenta una avanzatissima serie di considerazioni e azioni, con al centro il bambino. Grazie davvero di cuore a quanti hanno lavorato per costruirlo”. Così Cristian Betti, Sindaco di Corciano, commenta il Protocollo d’intesa, siglato il 24 marzo nella Sala del Consiglio “Alessandro Truffarelli” con la Usl Umbria 1 relativo alle norme igienico-sanitarie nell’ambito dei servizi socio-educativi per la prima infanzia. A siglare l’atto, insieme al primo cittadino, il direttore del Distretto del Perugino, Alfredo Notargiacomo che ha commentato “obiettivo del protocollo è quello di fornire a tutte le persone interessate, in particolare genitori ed operatori scolastici, delle informazioni uniformi sulle principali malattie infettive che possono colpire i bambini nella prima infanzia in modo da adottare azioni coerenti, evitando comportamenti e richieste inappropriate. Un ringraziamento va al gruppo di lavoro formato da medici dei centri di salute del Distretto del Perugino, operatori del dipartimento di prevenzione dell’azienda Usl Umbria 1 e pediatri di libera scelta del Distretto del Perugino che hanno elaborato il protocollo”.

Nell’ottica di tutelare la comunità da possibili rischi di ordine igienico-sanitario il Comune di Corciano ha ritenuto necessario recepire, un protocollo rivolto sia agli operatori sia alle famiglie, contenente le norme igieniche e comportamentali rispetto alle malattie che più di frequente interessano le collettività educative e scolastiche, in sostituzione dell’attuale Protocollo in vigore dal 2012. I servizi per l’infanzia del Comune di Corciano, offrono luoghi di cura, socializzazione, stimolo ed educazione, nella prospettiva dell’armonico sviluppo e del benessere psico-fisico e sociale dei bambini che li frequentano. I servizi svolgono, in collaborazione, continuità e integrazione con le famiglie e con gli altri servizi del territorio, anche un’azione di prevenzione e di recupero contro ogni forma di svantaggio e un’opera di promozione della cultura dell’infanzia. Il Comune persegue tali obiettivi anche attraverso la definizione di regole comportamentali chiare e univoche sotto il profilo igienico-sanitario a tutela del singolo e della collettività, traguardo raggiungibile solo grazie alla sinergia tra personale educativo e scolastico, famiglie e operatori sanitari.

E’ particolarmente importante – si sottolinea nel protocollo – che le famiglie diano tempestiva informazione circa l’esistenza di eventuali malattie infettive o parassitarie del proprio figlio, al fine di facilitare l’adozione tempestiva di provvedimenti opportuni, anche attraverso il coinvolgimento dei pediatri di libera scelta; tutti i soggetti coinvolti (genitori, educatori, Comune, Usl Umbria 1 nonché pediatri di libera scelta e medici di medicina generale) sono quindi tenuti a collaborare al fine di raggiungere una solida alleanza volta a garantire il benessere e la tutela del bambino e della comunità.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img