spot_img
mercoledì 17 Aprile 2024
spot_img

Dopo 40 anni i parcheggi di San Mariano diventano comunali e si vestono a nuovo

Da leggere

Restyling e attribuzione di proprietà per i due parcheggi più grandi di San Mariano, collocati in prossimità di scuole, Chiesa e centro commerciale. Sì, perché sebbene per tutti fossero considerati pubblici, fino alla fine del 2019 non lo sono stati! “Non è facile dire brevemente perché non appartenessero al Comune, ma ci proverò” dice il vicesindaco Lorenzo Pierotti, orgoglioso che sia stato messo punto su una situazione che si perpetuava da oltre 40 anni. “Quando è stato presentato nel 1963, il progetto ‘Girasole’ (l’intero quartiere è stato proposto con un unico progetto da circa un milione di metri cubi – ndr) – spiega – non prevedeva aree pubbliche, o meglio, prevedeva ovunque l’uso pubblico, ma ogni area, come appunto quei parcheggi, erano e dovevano rimanere di proprietà privata. I proprietari erano alcune imprese costruttrici ed i primissimi acquirenti dei negozi del centro commerciale”.

Una situazione ingarbugliata e spinosa, rimarca il vicesindaco “tanto che le varie amministrazioni succedutesi negli anni non sono mai potute intervenire per migliorare la situazione di quelli che nel quartiere sono i parcheggi più utilizzati dagli utenti di scuole, chiesa e centro commerciale. Da qui l’impegno, coronato dal successo, dell’attuale amministrazione – prosegue Pierotti – che dispone di amministratori che cercano di mettersi ogni giorno ‘a servizio’ della comunità e di dipendenti efficienti e dediti al lavoro per il territorio. Per questo intervento voglio ringraziare per l’ufficio contratti l’ormai ex dipendente Giuliana Capocchia, ora felicemente collocata a riposo, ed il direttore dei lavori, il geometra Filippo Castellani”. Risolta la questione “proprietà pubblica” si è parallelamente lavorato per il restyling delle due aree.

“Volevamo intervenire già nel 2020, ma il Covid ha dettato la priorità degli investimenti diretti per lo più verso l’ampliamento degli spazi nei poli scolastici – riprende il vicesindaco – fino alla manovra di bilancio, votata dal consiglio comunale ad agosto 2021, dove è stata prevista la somma di 100.000 euro per migliorare la qualità dell’intera area, dal punto di vista funzionale e dell’arredo urbano”. Un’accelerazione arrivata, appunto, dopo 4 decenni! “L’area lavori pubblici del comune ha quindi predisposto la gara di appalto – riprende Pierotti – ed i lavori sono stati effettuati durante il periodo Natalizio raddoppiando i posti auto del parcheggio a monte, per poi completare l’intervento in quello più grande, chiudendolo per una settimana così da creare meno disagio possibile durante l’apertura della scuola. L’attento restyling – conclude – ha migliorato la qualità dell’intera area, dal punto di vista funzionale, perché sono stati ricavati molti più posti auto, e soprattutto dal punto di vista dell’arredo urbano, il salto di qualità ora è davvero evidente”.

Monica Rosati
Ufficio Stampa Comune di Corciano

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img