spot_img
mercoledì 21 Febbraio 2024
spot_img

Parto in casa a Corciano, il piccolo Piergiorgio riceve una pergamena

Da leggere

Dal 2009 ad oggi sono stati tre i bambini nati in casa nel Comune di Corciano. Ad aprire la serie, il 24 gennaio 2012, una bambina, originaria del Senegal, seguita il 15 ottobre 2015 da un bambino, i cui genitori, entrambi umbri, si erano trasferiti da Comuni limitrofi. Il 31 marzo 2018, infine, è arrivato Piergiorgio. Una nascita, la sua, che aveva fatto notizia, perché avvenuta con una settimana d’anticipo, in maniera assolutamente inaspettata.

A tingersi simbolicamente d’azzurro, l’appartamento di un condominio di San Mariano, dove in quello che doveva essere un sabato qualunque, il neopapà in salotto stava seguendo una partita di calcio e la mamma si apprestava ad uscire per andare dalla parrucchiera. La cicogna aveva bussato con veemenza e, come in un film, l’arrivo immediato del 118 e l’intervento di un medico e del personale infermieristico avevano favorito il miracolo della vita.

Da lì la saturazione del cordone ombelicale e il trasferimento di mamma e bambino al reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale Santa Maria della Misericordia. Proprio perché il parto era avvenuto in casa. Piergiorgio era stato registrato all’anagrafe di Corciano e non a quella di Perugia. Per ricordare la circostanza e festeggiare quello che è un corcianese Doc, il Sindaco e la Giunta – a nome dell’amministrazione – hanno conferito al bambino una pergamena ricordo. Particolarmente significativa la frase riportata: “Il primo sguardo della tua vita su Corciano”.

L’incontro è avvenuto nell’ufficio del Sindaco, presenti tutti gli assessori ed il segretario generale. Piergiorgio, ovviamente in braccio a mamma e papà non si è mostrato affatto intimidito, anzi, ha afferrato il suo dono, quasi per mostrarlo soddisfatto ai presenti. “E’ già indice di un grande senso di appartenenza!!!”, il commento divertito del primo cittadino Cristian Betti.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img