spot_img
mercoledì 28 Febbraio 2024
spot_img

Olivagando: a Magione premiati i produttori del Trasimeno e di Corciano

Da leggere

Oltre 4.000 presenze, con grande risposta a tutte le iniziative proposte dagli organizzatori, è il bilancio della manifestazione “Olivagando. In cammino sui sentieri del gusto” promossa dal Comune di Magione in collaborazione con scuole, associazioni, proloco, aziende agrarie e attività produttive del territorio.
«L’idea di proporre percorsi di varo genere, novità introdotta con l’edizione 2017 – fa sapere Cristina Tufo, assessore alle attività produttive del Comune di Magione – ha avuto un riscontro superiore a tutte le nostre aspettative. Centinaia di persone hanno risposto all’invito di muoversi alla conoscenza di luoghi d’arte e paesaggistici a piedi, in bici e a cavallo; o di effettuare una semplice camminata in compagnia di amici a quattro zampe. Passeggiate che per oltre cento persone si sono concluse con il pranzo a base di prodotti tipici del territorio organizzato dalla proloco di Magione». «Apprezzato da tutti – prosegue – il percorso di degustazioni che, come ogni anno, vede proloco e associazioni del territorio, bar e ristoranti del centro proporre piatti della tradizione locale». «Altra novità di quest’anno gli eventi organizzati dagli operatori di viale Umbria che hanno permesso di allargare l’iniziativa anche nella zona periferica di Magione»

Momento clou della manifestazione la cerimonia di premiazione, tenutasi al teatro Mengoni, dei due concorsi promossi in collaborazione con Assoprol Umbria.
Il primo premio del concorso fotografico “Le dolci colline” è andato a Francesco Ticchioni, il secondo alla foto di Alessandra Bardi
Due le categorie di premiati per il concorso “La dolce goccia” riservato ai produttori di olio del Trasimeno e Corciano. Per la categoria “non etichettati” olio destinato all’autoconsumo, il primo premio è andato a Elio Carlani (frantoio Giovanni Batta), il secondo premio a Sandro Mattaioli. Per la sezione “etichettati” riservato alle aziende produttrici, il primo premio è andato all’azienda olivicola Val di Chio (frantoio Il Nocciolino), il secondo premio all’azienda agricola Montemelino di Sabina Cantarelli.

«Si pensava ad un anno difficile per le produzioni olearie – ha dichiarato Angela Canale agronomo di Assoprol Umbria – invece, tra i 46 produttori in gara, grazie all’assenza di parassiti e alle particolari condizioni climatiche, abbiamo avuto, in molti casi, oli ottimi che possono rientrare nei fruttati intensi tipici di altri territori».
Sabato 25 novembre, ore 18, nella sala polivalente della proloco di San Savino, Magione, si terrà la presentazione di una selezione degli oli dell’Umbria con possibilità di degustazioni.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img