spot_img
sabato 13 Aprile 2024
spot_img

Studenti del “Bonfigli” e della Scuola Ebraica di Roma fianco a fianco per lanciare un messaggio di pace e fratellanza

Da leggere

Cinquantasei ragazzi dell’Istituto Benedetto Bonfigli di Corciano sono stati a Roma lunedì 23 gennaio ospiti della Comunità Ebraica che ha apprezzato il libro “Dopo il buio… la luce”. Scritto a seguito degli incontri con Piero Terracina, fra gli ultimi sopravvissuti alla Shoah, l’opera costituisce un importante documento emozionale per le future generazioni. L”evento è inserito fra le iniziative per la Giornata della Memoria, che si celebra il 27 gennaio.
Ad accompagnare i ragazzi nel quartiere ebraico di Roma c’erano gli insegnanti e il dirigente scolastico Daniele Gambacorta, il sindaco Cristian Betti, l’assessore Franco Baldelli e la consigliera comunale Emanuela Boccio.

“È stata un’esperienza eccezionale – ha detto Betti – di conoscenza e di confronto reciproco. Sono convinto che i ragazzi delle nostre scuole potranno essere testimoni e portatori dei messaggi di rispetto, pace e amore per l’umanità che oggi abbiamo valorizzato”.
Per l’assessore Franco Baldelli l’esperienza è stata toccante e coinvolgente. “Oggi ancora più di ieri – ha detto – abbiamo consolidato nei nostri cuori le ragioni per cui occorre dire no all’indifferenza, occorre combatterla, starne attenti. Bisogna difendere quell’umanità – ha detto ancora – che passa anche attraverso il rispetto della nostra dignità di uomini, come di quella delle persone che incontriamo nel nostro cammino di vita. Quella stessa dignità che il padre di Piero Terracina ha raccomandato al figlio di tutelare, in una sorta di testamento spirituale”.

Nella delegazione che ha accompagnato i ragazzi dell’Istituto Bonfigli al Ghetto ebraico a Roma anche la consigliera alle pari opportunità Emanuela Boccio. “È stata una meravigliosa giornata – ha commentato Boccio – prima il pranzo Koscer poi al museo con Piero Terracina e Roberto Olla per l’intervista a Piero e per la lettura di brani del libro “Il buio oltre la luce” da parte dei ragazzi di Corciano. È stata una grande giornata, intensa e commovente e vedere le “kippa” dei ragazzi ebrei che si mischiavano con le testoline dei ragazzi della Bonfigli è stata una grande emozione”.
Gli studenti di Corciano, insieme ai ragazzi della Scuola Ebraica di Roma, hanno potuto riascoltare la narrazione forte e toccante di Piero Terracina, divenendo così consapevoli testimoni di una memoria che sarà e resterà a disposizione delle future generazioni.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img