spot_img
lunedì 15 Luglio 2024
spot_img

Scelgono vestiti e scarpe prima di rubare in un negozio di Ellera, denunciati dalla polizia

Da leggere

scarpeUn negozio di abbigliamento e calzature di Ellera è stato preso di mira da una coppia di ladri per portare via articoli di biancheria e scarpe. Le volanti della polizia sono intervenute nel noto centro commerciale dopo la segnalazione di un tentativo di furto di capi di abbigliamento da parte della vigilanza.
I poliziotti appena giunti sul posto hanno ricostruito una prima parte dei fatti: una giovane romena, con piccoli precedenti di polizia, uscendo dal negozio aveva fatto suonare il sistema di allarme antitaccheggio.
La donna, spontaneamente, aveva ammesso di essersi dimenticata di pagare della biancheria che voleva acquistare e che aveva distrattamente lasciato nelle tasche del suo giaccone.
Provvedendo a pagare immediatamente la merce, la donna è stata lasciata andare.

Tuttavia anche quando ha tentato di uscire la seconda volta ha fatto scattare l’allarme. È stata invitata quindi a mostrare il contenuto della sua borsa. A quel punto i sospetti del personale di vigilanza hanno trovato riscontro dal momento che la donna aveva nascosto in borsa un paio di scarpe sportive da uomo di taglia 42.
Inutili a questo punto le ulteriori giustificazioni della donna.
Fondamentale è risultato, a questo punto, l’intervento degli agenti delle volanti i quali, grazie all’ausilio del direttore del grande magazzino, durante un giro di ricognizione nel parcheggio, sono riusciti ad individuare ed a bloccare, con grande prontezza operativa, anche il complice della donna, che nel frattempo si era allontanato dal negozio per accendere la propria autovettura e prepararsi alla fuga.

Come i poliziotti già sospettavano l’uomo, perugino quarantacinquenne e compagno della donna fermata, indossava proprio calzature con numero 42: ed è stato lui stesso, davanti all’evidenza, ad ammettere che le scarpe rinvenute nella borsa della compagna erano state poco prima scelte, misurate ed indicate da lui per la successiva azione furtiva.
Accompagnata in Questura, la coppia è stata denunciata in stato di libertà per furto e la merce rubata immediatamente restituita al responsabile del negozio.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img