spot_img
mercoledì 28 Febbraio 2024
spot_img

Sisma, scuole chiuse in tutta l’Umbria fino a sabato: decisione della Regione dopo l’incontro con i sindaci

Da leggere

scuole-chiuseLa presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, ha disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado di tutto il territorio regionale fino a sabato 5 novembre compreso: lo ha reso noto l’assessore regionale Antonio Bartolini, a margine dell’incontro con i sindaci, presidenti delle Province e i rappresentanti dell’Ufficio scolastico regionale, in corso nella sede del Centro regionale di Protezione civile a Foligno. “La decisione – ha spiegato l’assessore – è stata presa per consentire alle amministrazioni competenti il completamento delle attività di verifica necessarie alla riapertura dei singoli plessi scolastici. I sindaci sono invitati a valutare la riapertura delle scuole a partire dal giorno 7 novembre, dandone comunicazione alla Regione e all’Ufficio scolastico”.

A CORCIANO SITUAZIONE COMUNQUE SOTTO CONTROLLO – “Benché i sopralluoghi effettuati nei nostri plessi scolastici abbiano confermato la sicurezza delle strutture, non possiamo non aderire alle decisioni della presidente della Regione”. Lo sottolinea l’assessore ai servizi scolastici Franco Baldelli. “Ci scusiamo – conclude – per il susseguirsi di informazioni dal contenuto diverso, che però non dipendono dalla nostra volontà ma sono il frutto di decisioni istituzionali alle quali dobbiamo uniformarci”.

Sull’argomento interviene anche Luca Terradura, l’assessore ai lavori pubblici, con un post su Facebook: “Esco dalla riunione a Foligno sulle scuole. Purtroppo la regione e ufficio regionale hanno deciso di sospendere le lezioni didattiche per ogni scuola di ordine e grado fino al 5 novembre.per verificare i piani di evacuazione dei plessi. Nonostante i nostri plessi siano sicuri sotto tutti i profili. Non condivido la chiusura ma è un ordine della regione e ufficio scolastico.a breve comunicato sul sito del comune di Corciano”.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img