spot_img
giovedì 22 Febbraio 2024
spot_img

Il terremoto colpisce ancora l’Umbria. Crolla la Basilica di San Benedetto a Norcia, scuole chiuse a Corciano

Da leggere

terremoto-perugia-magnitudo-6-5-30-ottobre-2016-ore-06-40-17-utc-ingv-centro-nazionale-terremoti
Dal sito dell’Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia)

Il terremoto fa tremare di nuovo l’Umbria. Alle 7.40 una scossa di grado 6.5 ha colpito la Valnerina con epicentro tra Norcia e Preci causando nuovi crolli nelle aree già fortemente provate dai sismi del 24 agosto e del 26 ottobre. In particolare a Norcia si registrano danni molti ingenti con la Basilica di San Benedetto che è in gran parte distrutta, così come la Cattedrale di Santa Maria Argentea.

Intorno alle 10 la conferenza stampa del capo del dipartimento della Protezione Civile Fabrizio Curcio, il quale ha reso noti i primi dati in suo possesso: decine di feriti, di cui uno solo in condizioni gravi, e, almeno da quanto si sa finora, nessuna vittima. Moltissimi gli edifici pesantemente lesionati nei paesi della Valnerina al confine con la Marche.

Tanta paura anche nel perugino e nel corcianese, anche se fortunatamente non si segnalano situazioni critiche, come confermato anche dal sindaco di Corciano Cristian Betti: “Stiamo effettuando controlli negli impianti sportivi, istituti scolastici e luoghi di culto e non si registrano criticità”.

Intanto le scuole resteranno chiuse fino al 2 novembre a Corciano: “Si informa la cittadinanza – spiega il sindaco Betti in un comunicato – che come suggerito dalla protezione civile regionale per tutto il territorio umbro, anche gli asili nido pubblici e privati del Comune rimarranno chiusi fino al 2 novembre compreso (le primarie, secondarie e scuole infanzia sono già chiuse per Festività Ognissanti”. Il Sindaco Cristian Betti a seguito della scossa di 6.5 registrata alle 7,41 di domenica, ha subito intrapreso con i tecnici e l’assessore Luca Terradura una serie di sopralluoghi nelle chiese, negli asili e nelle strutture sportive, non rilevando alcuna criticità.

Anas ha comunicato che è provvisoriamente chiusa la strada statale 685 ‘delle Tre Valli Umbre’ in vari tratti tra Spoleto e Norcia, in provincia di Perugia e tra Norcia e Arquata del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno. Chiusa anche la strada statale 4 ‘Via Salaria’ tra Posta e Accumoli, in provincia di Rieti, e nel tratto marchigiano in provincia di Ascoli Piceno. Anas invita a non percorre la strada statale 4 ‘Via Salaria’, al momento il transito è consentito ai soli mezzi di soccorso. Il personale e i tecnici Anas sono sul posto per le operazioni di pulizia del piano viabile dai massi caduti e per la verifica delle condizioni di sicurezza delle opere e delle pendici.

 

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img