spot_img
mercoledì 17 Aprile 2024
spot_img

Metti in Moto la Terza Età! Ecco il progetto di Spi Cgil, Curiamo e Consiglio Regionale

Da leggere

terza etàI benefici di una vita sana si vedono anche a 80 anni e quindi “non è mai troppo tardi per mettersi in forma”, anche per gli anziani più sedentari: con questo spirito nasce il progetto “Metti in Moto la Terza Età”, promosso dallo Spi Cgil Lega Perugia-Corciano-Torgiano, in collaborazione con la terza commissione del consiglio regionale dell’Umbria e con il centro Curiamo dell’Università degli studi di Perugia.

L’adozione di sani stili di vita e di una giusta attività fisica oltre che l’educazione a una corretta alimentazione, come è stato ricordato stamani a Perugia nel corso della presentazione dell’iniziativa a palazzo Cesaroni, possono infatti portare in tempi brevi anche importanti benefici. Il progetto “punta a favorire una qualità della vita migliore per le persone anziane e può rappresentare un fattore cruciale per la prevenzione di patologie come il diabete mellito o l’ipertensione, ma anche di molti tipi di tumore”, ha spiegato il presidente della terza commissione consiliare, il consigliere regionale Attilio Solinas. Quindi, per Solinas, si tratta di “un importante progetto di prevenzione”.

Il professor Pierpaolo De Feo, direttore del centro Curiamo, ha annunciato che il percorso consiste in quattro incontri di educazione nutrizionale utili per “correggere i più comuni errori alimentari”, e poi 24 sedute di attività motoria, sotto la guida di un istruttore laureato, “con l’obiettivo di portare queste persone ad una buona condizione di forma fisica, tale da consentire di partecipare a camminate di 4-5 chilometri senza difficoltà e con la possibilità per alcuni anziani di diventare leader nella gestione di altre passeggiate”.

L’organizzazione del progetto, completamente gratuito per i partecipanti, è affidata alla Lega Spi Cgil di Perugia-Corciano-Torgiano (la più grande dell’Umbria con 10mila iscritti). Il primo appuntamento è in programma il 6 febbraio a San Sisto, per poi estendersi in altri quartieri di Perugia fino ad arrivare a Corciano e Torgiano. “Cominciamo in piccolo qualcosa, testandolo in un quartiere molto popolato, che si può in futuro allargare a tutta la regione”, ha sottolineato Luciano Campani, segretario Lega Spi Cgil. Nei prossimi giorni sarà avviato un volantinaggio capillare per informare la cittadinanza, soprattutto gli anziani, ma non solo, visto che il progetto non ha limiti di età. Per partecipare è possibile rivolgersi alla Lega Spi Cgil di Perugia-Torgiano-Corciano (centralino 075506981). (ANSA).

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img