spot_img
lunedì 17 Giugno 2024
spot_img

Ancora posti liberi per il cenone del Fondo di Solidarietà, chiuso il 2015 con 83 interventi

Da leggere

imageSono 83 gli interventi messi in atto dal Fondo di Solidarietà di Corciano nel 2015, per un valore complessivo di circa 18mila euro.
Ad essere supportati nuclei in difficoltà, attraverso il contributo per il pagamento delle utenze, dell’affitto, dei beni di prima necessità, dell’attività scolastica e medica. In 17 casi, inoltre, la modalità usata è stata quella dei voucher lavorativi, in linea con la filosofia dell’Amministrazione a guida Cristian Betti che, fin dal suo insediamento, ha optato non tanto per la concessione di aiuti in denaro, quanto per la corresponsione di corrispettivi legati a prestazioni concrete. “Quest’anno abbiamo implementato i voucher – spiega Andrea Braconi, presidente del Fondo – e nel 2016 continueremo a farlo, ovviamente tenendo conto sia dell’entità del lavoro che della capacità lavorativa dei soggetti da sostenere; continueremo poi – prosegue – con il consueto impegno sul sociale, dando priorità agli anziani, alle mamme ed i minori. Il Fondo – aggiunge – opera in stretta sinergia con lo Sportello del Cittadino. E’ questo l’avamposto che raccoglie le prime richieste di aiuto, le assistenti sociali incontrano, ascoltano e decidono quale intervento attuare; successivamente entriamo in gioco noi. Tra l’altro, sono soltanto le assistenti sociali a conoscere l’identità dei richiedenti; so benissimo – conclude Braconi – quanto possa essere difficile per coloro che sono costretti da uno stato di necessità varcare la soglia degli uffici comunali. ‘Chiedere aiuto’ non è un’azione da intraprendere a cuor leggero, tanto la privacy che la timidezza, pertanto, ritengo vadano tutelate”.

Soddisfatto dei risultati lo stesso Sindaco Betti. “Il Fondo – riconosce – è uno strumento importante, trasparente ed incisivo per far fronte a situazioni di disagio. Il prossimo anno, insisteremo ancora di più sul concetto di trasparenza, soprattutto a beneficio delle Associazioni che partecipano al Fondo. Attraverso un’apposita delibera – ribadisce – renderemo visibili e leggibili tutti i percorsi ed i passaggi, affinché gli organismi che contribuiscono al Fondo si rendano conto della giusta allocazione dei contributi. Apprezzo il voler insistere sui voucher lavorativi, è dal 2013 che abbiamo deciso di non procedere più per via assistenziale, ma abbinando l’aiuto ad una sorta di restituzione per la collettività”.

Intanto, il primo cittadino si prepara per il Capodanno. “Non posso che rinnovare l’invito a presenziare, come farò io stesso, alla prima edizione del Cenone di San Silvestro i cui proventi saranno destinati al Fondo di Solidarietà. L’appuntamento è al Palazzetto dello Sport di San Mariano a partire dalle 20,30. Una iniziativa che spero diventi ricorrente e raccolga l’interesse dei corcianesi e delle Associazioni che operano sul territorio. Essere insieme è sempre positivo – conclude – ancor più se si può unire al mega brindisi collettivo la consapevolezza di avere fatto qualcosa per chi è meno fortunato”.

Per informazioni e prenotazioni tel. 3492309291; 349 8736409; prevendita presso Circolo San Mariano, Pasticceria Angeletti, Fiordisfoglia.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img