spot_img
martedì 27 Febbraio 2024
spot_img

Mantignana “en plein air”, l’estemporanea nel borgo è stata un successo

Da leggere

mantignana estemporanea“E’ importante creare occasioni per gratificare e rivitalizzare le comunità dei nostri borghi. Mantignana, domenica scorsa, è stata invasa da artisti che con fiumi di colori hanno dipinto gli scorci più belli e suggestivi. La risposta ed il calore del pubblico intervenuto hanno fatto tutto il resto per rendere la giornata indimenticabile”.
La valutazione dell’assessore alle attività culturali, Lorenzo Pierotti, oltre a sottolineare il successo di una iniziativa originale, dice tra le righe che, quando un appuntamento è valido, va sicuramente implementato, ripetuto ed istituzionalizzato.

L’estemporanea di pittura, che già nel borgo di Corciano era stata molto apprezzata, il 25 ottobre ha incantato l’atmosfera della frazione. Per tutta la giornata si sono avvicendati ‘ospiti – protagonisti’ prestigiosi, dall’inatteso maestro Antonio Tamburro ai docenti dell’Istituto d’arte ‘Bernardino di Betto’ Marco Balucani e Stefano Chiacchella.
Nutrita la rappresentanza istituzionale, oltre all’assessore anche il Sindaco Cristian Betti e poi il presidente della banca Credito Cooperativo Umbro, Antonio Marinelli, il presidente della Proloco Fabio Marinelli.

“Anche Don Franco ha tenuta aperta la chiesa per tutto il giorno – sottolinea Stefania Natalicchi artista ed anima della Bottega del Pittore di Corciano che ha seguito l’evento – rimanendo con noi anche durante il ‘salotto dei poeti’ svoltosi sulla piazza antistante, nel quale ogni poeta ha decantato i propri componimenti ed anche opere di Trilussa. Tantissimi i bambini ed i ragazzi, coinvolti dai laboratori a loro dedicati nella piazzetta all’ingresso del borgo e dal fanky della Soloband giunta a sorpresa”.

Complice la giornata tiepida, vie e piazze del paese sono state esaltate dall’energia contagiosa dei pittori, che hanno reso l’incantevole centro storico un museo a cielo aperto. Oltre ai quadri realizzati per l’occasione, infatti, gli artisti presenti hanno esposto altre loro opere. A ciascuno di loro l’organizzazione ha consegnato un oggetto realizzato in biscotto derutese usato per pulire i pennelli rendendolo un’altra opera d’arte. C’è stato anche chi, tra gli olivi, si è messo in gioco ritraendo insolite ‘castellane – modelle’, intorno ad un triclinio in velluto rosso.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img