spot_img
giovedì 23 Maggio 2024
spot_img

Tre artisti contemporanei in mostra nella chiesa di San Francesco per “Allegorie fra le nuvole”

Da leggere

allegorieA Corciano, fino al 4 ottobre 2015, nei prestigiosi spazi della Chiesa Museo di San Francesco, sarà visitabile la mostra Allegorie fra le nuvole. In rassegna opere di Giorgio Bronco, Guido Fei e Gianfranco Gobbini, artisti attivi nell’area di Città della Pieve e Chiusi.
La mostra rientra nel contesto delle manifestazioni autunnali di Corciano, che vedranno il loro culmine nei giorni dal 2 al 4 ottobre per la rassegna Corciano castello di vino.

La mostra offre allo spettatore un percorso emozionale fra i diversi linguaggi dei tre artisti, rispettivamente due scultori e un pittore, accomunati da una sensibilità tecnica che li spinge alla realizzazione di opere dal forte impatto emotivo. Un viaggio fra le soavi e fantasiose sculture in ferro di Giorgio Bronco, dove a farla da padrone è la fantasia sognante e la leggerezza d’insieme. Verso la bellezza ancestrale del legno, che appare con evidenza nei lavori di Guido Fei. E nei metamorfismi cromatici di Gianfranco Gobbini, che ci spingono ad immaginare nuove forme proprio come facevamo da bambini con le nuvole. Un itinerario nell’immaginario basato su elementi concreti e tangibili, su una fantasia che ben si sposa con le suggestive atmosfere autunnali di Corciano castello di vino.

Giorgio Bronco (1963, Città della Pieve), scultore, predilige l’utilizzo del ferro. Ha vissuto per circa due anni a Berlino, approfondendo interessi artistici. Rientrato in Italia ha frequentato lo studio dello scultore Paolo Massei e instaurato un fecondo rapporto di collaborazione con Roberto Zambelli, direttore del Centro per l’arte contemporanea Torre Strozzi di Parlesca, partecipando dal 2003 al 2007 alle relative manifestazioni tra cui le varie edizioni della Biennale di Scultura in ferro.

Guido Fei (1948, Chiusi), scultore, è stato insegnante di materie tecniche applicate presso l’Istituto Tecnico Industriale di Arezzo. Le conoscenze in ambito tecnologico lo portano ad unire la caratteristica tecnica a quella immaginativa dell’opera d’arte. La sua ricerca artistica si indirizza verso la natura, utilizzando quasi esclusivamente il legno. Come artista partecipa a mostre collettive in molte località toscane e umbre ricevendo notevoli apprezzamenti.

Gianfranco Gobbini (1953, Città della Pieve), pittore, si forma da autodidatta elaborando un’astrazione che deriva dalla profonda osservazione della natura. Pittore di paesaggio si concentra ben presto sul valore del colore puro, trascendendo la natura attraverso l’essenza dei suoi contenuti e abbandonando il ricorso alla rappresentazione. Presente in numerose mostre fra Umbria e Toscana ha recentemente esposto con una personale nei prestigiosi spazi di Palazzo Della Corgna a Città della Pieve.

La mostra è visitabile nei seguenti giorni e orari
tutti i giorni: 15,00/18,00
sabato e domenica: 10,00/18,00
3 e 4 ottobre: ore 10,00/24,00
Info 3472613062

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img