spot_img
mercoledì 28 Febbraio 2024
spot_img

Corciano, paga con 20 euro falsi prelevati poco prima dal bancomat

Da leggere

20 euro falsiUna donna incensurata di circa 50 anni, residente a Perugia, è stata denunciata per spendita di monete false ricevute in buona fede: la donna ha effettuato acquisti in un negozio di Corciano pagando con una banconota contraffatta, che ha sostenuto essere stata prelevata poco prima da un bancomat.

IL FATTO – Il fatto è successo domenica pomeriggio: ad intervenire una volante della polizia in un grande magazzino di Corciano dove era stata segnalata la presenza di una signora che aveva effettuato degli acquisti pagando con una banconota contraffatta. Dalle dichiarazioni del direttore è stato ricostruito che la donna, un italiana cinquantenne residente a Perugia, aveva pagato alcuni articoli di abbigliamento con una banconota da euro 20 risultata non autenticata al controllo effettuato con lettore elettronico.

IL BANCOMAT Dà SOLDI FALSI? – La signora, sorpresa dell’accaduto, ha riferito che di aver prelevato la banconota dal bancomat, in totale 140 euro suddivisi in due banconote da 50 e due da 20. La buonafede della donna nello spendere il denaro falso non le ha evitato una denuncia, anche se in considerazione delle circostanze il direttore dell’esercizio commerciale non procederà ad alcuna denuncia. Rimane però da capire se può un istituto bancario distribuire dal bancomat una banconota da 20 euro contraffatta.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img