spot_img
mercoledì 28 Febbraio 2024
spot_img

I quartetti di Mozart con i Forthepiano sul palco a Solomeo

Da leggere

forthepianoPer l’appuntamento musicale di novembre la Fondazione Cucinelli porta sul palco il quartetto ForThePiano Consort e la musica di Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791).
Formazione messa in ombra dal trio con pianoforte e considerata a metà strada tra la dimensione cameristica del quartetto d’archi e il virtuosismo del concerto per pianoforte, il quartetto con pianoforte ha nelle due opere mozartiane l’inizio di una tradizione non troppo copiosa né continuativa, a cui, tuttavia, grandi e grandissimi compositori hanno voluto dare uno o più contributi (da Beethoven a Fauré, da Brahms a Bartók, da Mendelssohn all’incompiuto mahleriano).
Commissionati dall’editore Hoffmeister in una serie di tre (l’ultimo non fu mai scritto), i quartetti mozartiani videro la luce tra il 1785 e il 1786.

IL PROGRAMMA – La musica in programma comprende di Mozart il Quartetto in sol minore per pianoforte, violino, viola e violoncello – Kv 478 (Allegro-Andante-Allegro moderato) ed il Quartetto in mi bemolle maggiore per pianoforte , violino, viola e violoncello – Kv 493 (Allegro-Larghetto-Allegretto).
Per informazioni e prenotazioni: Botteghino Telefonico Regionale del Teatro Stabile dell’Umbria (tutti i giorni feriali, dalle 16 alle 20, fino al giorno precedente lo spettacolo) – 075 57542222.
Botteghino Teatro Cucinelli (il giorno dello spettacolo dalle ore 16) – 075 6970890.

I MUSICISTI – ForThePiano Consort è composta da Stefano Barneschi, violino; Elisa Citterio, viola; Marco Testori, violoncello; Costantino Mastroprimiano, pianoforte Walter 1790 ca.(copia di Urbano Petroselli).

Costantino Mastroprimiano é un musicista che ha incentrato l’attività concertistica di pianista e fortista sui risultati del suo lavoro di ricerca. Diplomato al Conservatorio di Musica di Foggia e diplomato con merito ai Corsi di perfezionamento dell’Accademia Chigiana di Siena sia in pianoforte (1984) sia in musica da camera (1985), ha studiato i principali trattati tastieristici e ha rivolto i suoi interessi musicologici alla riscoperta e rivalutazione della musica strumentale italiana dell’Ottocento; accanto ai capisaldi della letteratura pianistica anche del nostro tempo figurano, nel suo repertorio, musiche di autori quali Hummel, Eberl, Pollini, Clementi, Alkan, Dussek, Moscheles, Cramer, Czerny, Kalkbrenner, Ries e Mueller.
Ha riscoperto ed eseguito in concerto trascrizioni di sinfonie e concerti di Haydn, Mozart, Beethoven, ad opera di autori come Hummel, Moscheles, Ries, Czerny, Cramer e Clementi. Per le edizioni Ut-Orpheus di Bologna, è stato curatore – e componente il comitato scientifico – della pubblicazione dell’Opera Omnia di Muzio Clementi.
In veste di solista e di camerista, ha suonato presso le maggiori città italiane e in Francia, Austria (Vienna, presso il Musikverein “Brahms Saal nell’ambito della Stagione Cameristica dei Wiener Symphoniker 2000), Bulgaria, Slovenia, Germania, Inghilterra e Belgio, registrando anche per emittenti radiofoniche nazionali (Radiotre RAI , Ars “ Radio Nazionale Slovena, ecc). Ha eseguito in concerto l’integrale della musica da camera con pianoforte di Mozart (1991).
Come fortepianista ha eseguito nel 1996 in “prima assoluta” sul fortepiano le Goldberg-Variationen di J.S.Bach, insieme ai 14 canoni Bwv 1089. È stato fondatore e componente l’ensemble Concert sans Orchestre insieme con Fiorella Andriani (fl), Liana Mosca(vl) e Marco Testori (vlc) che si dedica al repertorio cameristico e alle trascrizione d’autore su strumenti originali e che é stato invitato ai piú importanti Festival di Musica Antica Italiani.
Per la Tactus ha inciso un cd dedicato a composizioni fortistiche di Francesco Giuseppe Pollini ( 4 stelle su “Musica” di Aprile 2007 e di Settembre 2007).
Dal 2006 al 2009 ha inciso in prima registrazione mondiale per la Brilliant Classics l’edizione completa – in 18 Cd – delle Sonate di Muzio Clementi al fortepiano, accolta molto favorevolmente dalla critica discografica sia in Italia (5 stelle su Musica 2007 e 2009, 2011, 2013 The Classic Voice, Suono) che all’Estero (“Le Monde de La Musique” in Francia, “Fanfare” in USA, “ABC” in Spagna, etc.)
Per il bicentenario della nascita di F. Chopin (2010) per la Brilliant è stato edito un Cd dedicato ad opere giovanili, eseguite al fortepiano Graf di Palazzo Contucci in Montepulciano, con ampi riscontri di critica in Italia e all’estero.
Sempre per la Brilliant Classics, sta registrando l’integrale delle Sonate di Johann Nepomuk Hummel .
Insieme con il soprano Eleonora Contucci ha registrato 2 Cd con la produzione liederistica di Burgmüller e Staehle.
Inoltre è’ impegnato nella registrazione di 2 CD dedicati a Charles-Valentin Alkan: uno con le Composizioni da Camera per pianoforte e archi, l’altro con un’antologia di composizioni pianistiche. Il Progetto Alkan è supportato dalla Fondazione Bru-Zane di Venezia.
È professore di musica da camera e di pianoforte storico al Conservatorio di Musica di Perugia.

Stefano Barneschi
ha studiato alla Civica Scuola di Musica di Milano con Carlo De Martini, diplomandosi nel 1991; in questo stesso anno entra a far parte dell’ensemble barocco “Il Giardino Armonico” con cui si è esibito nei più qualificati festival e nelle più importanti stagioni concertistiche nazionali ed internazionali quali Bach Tage e Philharmonia di Berlino, Concertgebouw di Amsterdam, Konzerthaus e Musikwerein a Vienna, Tonhalle di Zurigo, Wigmore Hall e Barbican di Londra, Styriarte di Graz, Alte Oper Frankfurt, Oji Hall di Tokyo, Symphony Hall di Osaka, Teatro Colon di Buenos Aires, Disney Hall di Los Angeles, Carnegie Hall di New York, Opera House di Sidney, Società del Quartetto di Milano, Teatro San Carlo di Napoli, Santa Cecilia e Nuovo Auditorio a Roma, Teatro La Pergola a Firenze e numerose altre.
Dal febbraio 2001 ricopre sovente il ruolo di primo violino dell’ensemble.
Intensa è inoltre la sua attività concertistica con altri gruppi quali “I Barocchisti” di Diego Fasolis, l’ensemble “Atalanta Fugiens” di Vanni Moretto,”La Divina Armonia” di Lorenzo Ghielmi con cui ha registrato il concerto per violino in sol maggiore di Haydn,e formazioni cameristiche quali “la Gaia Scienza”con cui ha inciso i trii per fortepiano di Schubert, il quartetto op.47 e il quintetto op.44 per pianoforte di Schumann, il quartetto op.60 e il quintetto op.34 per pianoforte di Brahms.
Ha collaborato in qualità di spalla con la Mahler Chamber Orchestra diretta da Daniel Harding, con la Filharmonie Antwerp diretta da Philip Herrewege e con l’orchestra del Teatro “Carlo Felice” di Genova diretta da Diego Fasolis.
Ultimamente è stato invitato come konzertmeister dalla Kammerorchesterbasel.
Suona un violino Jacques Boquay del 1719.

Elisa Citterio
ha compiuto gli studi musicali presso il conservatorio L. Marenzio di Brescia, diplomandosi in violino e viola a pieni voti e con la menzione speciale; in seguito ha seguito corsi di perfezionamento con F. Gulli, A. Carfi, C. Romano, D.Bogdanovich e con E. Onofri, L. Mangiocavallo e C. Banchini per il violino barocco.La sua vita artistica si divide fra impegni orchestrali (ha ricoperto tra l’altro il ruolo di spalla e solista presso l’orchestra dell’Accademia del Teatro alla Scala, collaborando inoltre con i principali teatri del nord dell’Italia) e un’intensa attività cameristica in prestigiosi ensemble tra i quali Dolce & Tempesta, Europa Galante, Accademia Bizantina, Accordone, Zefiro, La Venexiana, La Risonanza, Ensemble 415, partecipando a numerose tournée e registrazioni discografiche. Svolge, inoltre, un’importante attività concertistica con l’Ensemble Brixia Musicalis, di cui è Primo violino e Direttore, e da camera spesso a fianco del cembalista Stefano Demicheli e collaborando con l’Ensemble Estravagante. Dal 2004 fa parte dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano.

Marco Testori
inizia giovanissimo lo studio del pianoforte, dell’organo e successivamente del violoncello. Presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano consegue nel 1991 il diploma in organo e composizione organistica e nel 1993 quello in violoncello.
Dopo aver seguito corsi di perfezionamento con J. Goritzky, M. Flaksmann ed E. Bronzi, intraprende l’approfondimento della musica antica studiando presso la “Schola Cantorum Basilensis” con C. Coin. Collabora con gli ensemble I Barocchisti, Il Gardellino, Complesso Barocco, Ensemble Baroque de Limoges, Forma Antiqua, Orquesta Barroca de Sevilla, Al Ayre Espanol, Cappella S. Petronio, Accordone, Sistite Sidera, Ensemble Arte-Musica,Ensemble 1700, Ensemble Claudiana, Dolce & Tempesta, La Divina Armonia, Il Suonar Parlante, Orchestra da Camera di Mantova, con i quali incide per le case discografiche Decca, Divox, Opus 111, Dulcimer, Naxos, Stradivarius, Passacaille, Hyperion, Arts, Dynamic, Naïve e Amadeus.
Dal 1994 al 2004 è stato primo violoncello dell’ensemble Il Giardino Armonico con il quale ha partecipato ai maggiori festival internazionali: Musica e Poesia a San Maurizio – Milano; Styriarte Festival – Graz; Festival di Pentecoste – Salisburgo; Osterklang – Vienna; Holstein Musik Festiival- Schleswig; Rheingau Festival; Settimane Musicali Internazionali – Lucerna; Festival de Musique – Montreux-Vevey).
Si è esibito nelle sale più importanti del mondo: Teatro San Carlo – Napoli; Concertgebouw – Amsterdam; Wigmore Hall – Londra; Musikverein – Vienna; Konzerthaus – Vienna; Théâtre des Champs-Elysées – Parigi; Tonhalle – Zurigo; Alte Oper – Francoforte; Staatsoper unter den Linden – Berlino; Auditorio Nacional – Madrid; Auditorium P. Casals – Tokio; Teatro Colon – Buenos Aires; Carnegie Hall – New York; Sydney Opera House). Con Il Giardino Armonico ha inciso in esclusiva per Teldec.
È primo violoncello dell’ensemble Atalanta Fugiens con cui registra per Sony.
Ha registrato inoltre per la Radiotelevisione Italiana, RTSI, Bravo TV Canada, Antenne 2.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img