spot_img
venerdì 31 Maggio 2024
spot_img

200 mila euro per la riqualificazione del quartiere “Il Rigo” cosa è stato fatto e cosa si farà

Da leggere

82_fotoL’assessore ai lavori pubblici del Comune di Corciano Luca Terradura parla dei lavori di riqualificazione effettuati al quartiere “Il Rigo”. “Abbiamo terminato i lavori del II stralcio della riqualificazione del quartiere Rigo, per un importo complessivo di circa 200mila euro. Il progetto esecutivo, approvato nel 2009, e la conseguente realizzazione sono state possibili perché antecedenti alla ristrettezza di spazi finanziari imposta dal Patto di stabilità, che, come ripetiamo spesso, hanno comportato il blocco di questo tipo di interventi”.

IL TERZO STRALCIO – Visto il passare degli anni, più di 4 – riconosce – siamo coscienti di alcune situazioni critiche venutesi a creare e sulle quali andremo ad intervenire con la nostra manovalanza interna, comunque – aggiunge – riprogetteremo la terza parte, ovvero l’ultimo stralcio dei lavori al Rigo, per un investimento stimato di circa 180mila euro. La necessità di una rivisitazione e rimodulazione è dettata soprattutto dall’insorgere di esigenze reali”.

IL FUTURO E LE OPERE MANCANTI – L’assessore non si sbottona sul futuro “non sappiamo quando potremo partire con le opere, a causa, ovviamente, dei vincoli del Patto che ci attanagliano, ma non appena l’aggiornamento del progetto originario sarà completato, sarà mia premura esporlo alla cittadinanza per conseguire la massima condivisione possibile”. Quello che è certo è che i tecnici sono già al lavoro: nel II stralcio dei lavori appena conclusi infatti non sono state comprese opere ritenute necessarie dalla cittadinanza, perché “fuori dal progetto esecutivo del 2009. Tuttavia – spiega l’Assessore – non sarebbe stato possibile apportare alcuna modifica al progetto originario. La Regione infatti, a fine ottobre 2013 sbloccò, in virtù del Patto di stabilità verticale, le risorse volte a favorire lo sblocco dei pagamenti alle imprese, in particolare nel campo dei lavori pubblici ma l’intero contributo per il nostro II stralcio sarebbe andato perduto se fossimo intervenuti con qualunque rimodulazione che avrebbe influito anche su tempistica e possibilità di conferire l’appalto. Per parte nostra siamo pronti a fare gli sforzi necessari– conclude Terradura – ma Corciano deve anche essere messo nelle condizioni di poter crescere”.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img