spot_img
giovedì 30 Maggio 2024
spot_img

Nasce a Corciano il comitato promotore della lista “L’altra Europa per Tsipras”

Da leggere

tsipras“Questa non è la nostra Europa. È solo l’Europa che vogliamo cambiare”.
Così viene annunciata a Corciano la costituzione del comitato locale promotore della lista “L’altra Europa per Tsipras”.
Il comitato è composto da: Agostino Venturi, Alessandra Polidori, Antonio Bertini, Daniela Bastia, Daniele Arteritano, Debora di Silvio, Domenico Delfino, Emira Ayroldi, Gabriella Zamboni, Lorenzo Falistocco, Marco Coletti, Michele Ramadori, Valentina Suriani, Vincenzo Vizioli.
Riportiamo il comunicato con cui si aderisce alla lista per le elezioni europee.

“L’altra Europa con Tsipras”, scritto in lettere bianche su un cerchio a sfondo rosso: questo il simbolo con cui si presenta alle elezioni del parlamento europeo il prossimo 25 maggio la lista nella quale ci riconosciamo e che sosteniamo con convinzione.
“L’altra Europa con Tsipras” non è un nuovo partito, ma una lista che mette in rete singole persone e personalità, associazioni, movimenti e partiti a sostegno della candidatura di Alexis Tsipras come prossimo Presidente della Commissione europea. La figura di Tsipras e l’esperienza di “Syriza”, la coalizione del fronte sociale unitario della sinistra che ha raccolto alle ultime elezioni in Grecia il 27% dei voti, identificano e rilanciano le lotte nei territori e nella società per la riappropriazione della democrazia, dei diritti, dei beni comuni.
Le prossime elezioni europee sono l’occasione per rimettere in discussione alla radice le politiche imposte negli ultimi anni dall’Unione Europea, che hanno provocato disoccupazione, tagli allo stato sociale, aumento della povertà e diseguaglianze, devastazione dei territori, restringimento degli spazi di democrazia. Vogliamo, come Alexis Tsipras, “un’ Europa al servizio dei bisogni umani, invece di un’Europa piena di paura della disoccupazione, della disabilità, della vecchiaia e della povertà, che distribuisce guadagni ai ricchi e paura ai poveri, che serve le necessità delle banche”.
Le grandi forze politiche europee, in particolare quelle al governo, in Italia come negli altri Paesi europei, non mettono in discussione le politiche di austerità che hanno portato a 27 milioni i disoccupati in Europa e all’ingiustizia di intere generazioni derubate del loro futuro.
Gli interessi dei ceti dominanti e della grande finanza continueranno perciò a essere anteposti alla giustizia sociale e al benessere della collettività. Lo stesso avvento della tanto sbandierata crescita economica è chiaramente impedito dalle politiche di austerità.
Nello stesso tempo e per altro verso, le proposte antieuropeiste di ritorno ai nazionalismi e alle “piccole patrie” non dicono come si esce dalla crisi né si preoccupano di chi ne paga le conseguenze, come la tragedia della ex Jugoslavia ci ha tristemente ricordato.
Noi semplicemente pensiamo, come Tsipras, che questa non sia la nostra Europa, ma solo l’Europa che vogliamo cambiare con un programma e candidature chiaramente orientati a favore di chi è più colpito dalla crisi, alla salvaguardia dell’ambiente e del diritto alla salute, a un maggiore coinvolgimento dei cittadini nelle scelte di politica agricola che assorbono il 40% del bilancio UE, al riconoscimento dei diritti sociali e civili, a forme di governo europeo realmente democratiche, all’abbandono delle politiche di austerità, a partire dai dieci punti programmatici adottati dalla lista “L’altra Europa con Tsipras”.
Per tutto questo ci vuole coraggio e occorrono il protagonismo e la mobilitazione popolare.
I garanti della lista hanno fatto una scelta politica. Hanno scartato la soluzione di candidare deputati uscenti nelle liste, offerta dalla legislazione vigente e hanno scelto invece di raccogliere 150 mila firme per presentare la lista alle elezioni europee. Una scelta impegnativa per il consenso da acquisire.
Così, nel promuovere il Comitato nel comune di Corciano come iscritti di Rifondazione, Sel e semplici elettori, invitiamo chiunque sia autenticamente democratico ad attivarsi per la campagna elettorale, facendo circolare l’informazione sul programma e sulla lista, per portare nel parlamento europeo la voce di chi è colpito dalla crisi e dalle politiche di austerità e quella dei soggetti politici e associativi che in questi anni hanno lottato per un’Europa giusta, ambientalista e solidale.
Per contattare il comitato: corcianopertsipras@gmail.com

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img