spot_img
giovedì 29 Febbraio 2024
spot_img

Il libro di Tomas Bacoccoli volano per il turismo dalla Svezia

Cresce l’interesse dei Tour Operator, oltre a quello della televisione

Da leggere

Un libro che sta sempre più diventando volano per lo sviluppo dell’incoming turistico dalla Svezia su Corciano, ma più in generale sull’Umbria. E’ “Ritorno in Umbria” di Tomas Bacoccoli, non solo una storia che fa piangere e ridere, ma che fa scoprire un territorio. Un’opera prima, dal sapore autobiografico, presentata in lingua originale e ora tradotta da Andrea Stringhetti e pubblicata in italiano da Morlacchi Editore. E sì, perché l’autore nasce, cresce, studia, costruisce una propria famiglia in Svezia, lavora nel settore dei media in Europa e in Nord America, ed approda in Italia, terra di suo padre, per accudirlo fino alla fine, cercando quasi di ritardare l’Alzheimer che l’aveva colpito. L’Umbria e, in particolare, Corciano, diventano allora l’occasione – apprezzata – per la riscoperta delle proprie radici, parallelamente alla scoperta di una terra, dei suoi abitanti e di un altro stile di vita, tanto da decidere di trasferirvi moglie e figli. Il libro, un successo editoriale in Svezia, ha contabilizzato ad oggi più di 20 mila copie, ma è commercializzato anche in Norvegia e Finlandia, oltre ad avere stimolato l’interesse di case di produzione televisive e cinematografiche.

E’ recente la vendita in Svezia dell’opzione per il film. Ma non è importante solo questo aspetto, perché, sulla scia del tam tam mediatico, molti svedesi stanno arrivando a Corciano per visitare il territorio e fare tappa per un giro più ampio sull’Umbria e sull’Italia. Ne ha contezza Tomas Bacoccoli, divenuto dopo la scomparsa del padre un imprenditore attivo nel settore delle eccellenze eno-gastronomiche da esportarle nella sua terra d’origine. “Dopo tre o quattro mesi dalla pubblicazione in Svezia nel 2021 – racconta Bacoccoli – all’improvviso siamo stati contattati, mia moglie ed io, da gruppi di svedesi che dicevano: ‘ci troviamo a Siena (o a Bologna o a Roma), possiamo passare per farci firmare il libro e vedere Corciano?’ Da questi primi contatti – prosegue – si è manifestato un segmento turistico, sempre più attivo, che sta creando una sorta di circolo virtuoso: c’è chi legge il libro, scopre i sapori di una terra (che lo stesso autore contribuisce a far conoscere, esportando eccellenze – ndr) vuole comprendere più da vicino il territorio e per questo decide, pur avendo ipotizzato altre mete, di venire in Umbria”.

Gli ultimi, in ordine di tempo, ad essere arrivati, sono stati un autobus di pensionati che poi, da Corciano ha raggiunto Perugia ed Assisi. “Non l’ho fatto apposta – dice ancora – ho semplicemente descritto l’ambiente in cui si svolgeva il racconto e piano piano hanno iniziato ad arrivare i turisti. Volevano vedere, assaggiare e sperimentare ciò di cui leggevano. E sembra che sia solo l’inizio”. Tutto sulla scia di una storia d’amore tra padre e figlio, presentata anche a Roma, all’Ambasciata svedese, che si dice felice di avere turisti attratti dall’Italia piuttosto che da altri Paesi. Che il trend sia attraente, inoltre, lo dimostra l’interesse dei Tour Operator svedesi che, in sinergia con Bacoccoli, stanno proponendo viaggi sensoriali “vino e cibo” nei quali ci sia spazio anche per corsi di scrittura creativa, nonché della televisione. “L’equivalente della Rai svedese – spiega ancora Bacoccoli – ha dedicato a Corciano e all’Umbria uno spazio in un nuovo programma, presentando la nostra terra accanto a Tokyo, Los Angeles e India. Protagonisti Magnus Uggla, una sorta di Adriano Celentano svedese e Agnes Uggla. Più del 10% della popolazione svedese l’ha visto! … E solo perché – conclude lo scrittore/imprenditore – il produttore aveva letto ‘Ritorno in Umbria’!”.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img