spot_img
venerdì 24 Maggio 2024
spot_img

Trasparenza ed efficienza digitale nel Comune di Corciano: mozione del Movimento 5 Stelle

Da leggere

Il consigliere del Movimento 5 Stelle Mario Ripepi affida alla sua bacheca Facebook l’annuncio di una mozione in Consiglio Comunale che presenterà nella seduta di domani insieme alla capogruppo del M5S Chiara Fioroni e ne commenta i contenuti. Riportiamo il testo del suo post.

“Il 28 di questo mese alle ore 17.30 si terrà il consiglio comunale di Corciano e a seguire il consiglio comunale aperto, con possibilità di intervento dei cittadini sulla questione Tsa, la quale è coinvolta in vicende giudiziarie legate alla gestione dei rifiuti del nostro territorio e non solo.
Durante il consiglio ordinario, oltre ad una nostra interrogazione relativa ad altra vicenda giudiziaria che vede coinvolto e patteggiante l’ex assessore Terradura, verrà discussa una mozione presentata sempre dal nostro gruppo M5S, composto dal sottoscritto e dalla consigliera comunale Chiara Fioroni, che avrà come oggetto principale la trasmissione in streaming dei lavori delle commissioni consiliari e più efficienti modalità di verbalizzazione, ma non solo.
Si chiede la trasmissione in diretta Facebook del consiglio comunale e delle stesse commissioni per aumentarne esponenzialmente le visualizzazioni.
Si chiede una revisione tecnologica del sito istituzionale del Comune per consentire una maggiore efficienza e facilità di ricerca di atti, mozioni, delibere, determine, bandi, gare e tutto ciò che concerne l’attività amministrativa comunale. Per poter prendere facilmente visione degli ordini del giorno dei consigli comunali e delle commissioni, per risalire al percorso di ogni atto, etc. etc.”.

“L’obiettivo è rendere più trasparente la macchina amministrativa comunale, aumentarne notevolmente l’efficienza e soprattutto portare i cittadini ad un livello superiore di partecipazione.
L’educazione civica passa attraverso una maggiore consapevolezza e conoscenza di come amministra chi siede nelle cariche istituzionali.
L’astensione alle elezioni comunali è ormai un fattore cronicizzato, per vari fattori, ma soprattutto per una conclamata disaffezione e senso di impotenza da parte dell’elettore che trova inutile ed inefficace esprimere il proprio voto.
Confidiamo che il Sindaco Betti e la maggioranza tutta si esprima favorevolmente alla nostra proposta, in linea con quanto hanno espresso nelle proprie linee programmatiche e in linea con gli incontri da loro tenuti nelle varie frazioni del Comune, nell’ultimo mese, allo scopo di avere un rapporto più vicino con la cittadinanza ed i suoi problemi”.

Di seguito il testo della mozione

Al Sindaco
Al Presidente del Consiglio Comunale
Alla Giunta comunale
Ai Consiglieri Comunali del Comune di Corciano
Al Segretario Comunale

MOZIONE: DIRITTO ALLA MAGGIORE CONOSCENZA E TRASPARENZA DEI LAVORI DEL CONSIGLIO COMUNALE DI CORCIANO E DELLE COMMISSIONI CONSILIARI PERMANENTI E SPECIALI
Premesso:
– che l’art.78 del D.Lgs. 267/2000 stabilisce che “il comportamento degli amministratori deve essere improntato all’imparzialità ed al principio di buona amministrazione” e che la trasparenza e la pubblicità dei lavori del Consiglio Comunale e delle commissioni consiliari possono solamente favorire questo principio;
– che l’art. 7 dello Statuto del Comune di Corciano stabilisce inequivocabilmente che “Il Comune rende effettivo il diritto all’informazione sulla propria attività, anche attraverso la pubblicizzazione, mediante i moderni strumenti di informazione e di comunicazione, delle deliberazioni degli organi collegiali..”
– che l’art. 25 dello Statuto del Comune di Corciano, sempre basandosi sulle norme ed i princìpi stabiliti in merito dal TUEL, stabilisce che: “Le riunioni delle Commissioni sono pubbliche” e pertanto non esiste alcun valido motivo per non aumentarne, attraverso le moderne tecnologie, la pubblicità;
– che ai fini della trasparenza e della conoscenza, dei lavori di Consiglio e delle Commissioni, in attuazione del principio democratico del “conoscere per deliberare”, è opportuno mettere a disposizione dei cittadini il maggior numero possibile di informazioni con tutti i mezzi a nostra disposizione;
TENUTO CONTO:
– della scarsa affluenza del corpo elettorale alle ultime due consultazioni elettorali Comunali del 2013 e del 2018, nonché all’ultima consultazione elettorale regionale del 2015, attestatesi tutte poco sopra il 50%; dati che dimostrano inequivocabilmente un senso di impotenza e inutilità del voto, una disaffezione, la mancanza di fiducia e di interesse di molti elettori, specialmente giovani, verso i politici locali e le loro azioni percepite distanti, inefficaci, lontane o in ritardo rispetto i bisogni delle persone e delle aziende e che bisogna, pertanto, agire per favorire il più possibile la partecipazione dei cittadini e lo sviluppo del senso civico;
– che ad oggi, per verbalizzare i lavori delle commissioni comunali, ci si avvale di un metodo che riteniamo inefficiente, in quanto personale impiegato del Comune perde tempo partecipando ai lavori con il compito di verbalizzare a mano tutto ciò che viene detto anche contemporaneamente da più persone o addirittura ha il compito di sbobinare quanto registrato nei casi in cui ci avvale di questa tecnologia; tutte modalità che ci appaiono dispendiose di tempo e denaro per il comune che paga un dipendente che perderà giornate intere per questo tipo di lavoro che potrebbe essere semplificato attraverso l’uso della tecnologia;
– che, inoltre, a causa del metodo utilizzato per produrli come precedentemente descritto, i verbali delle commissioni non vengono prodotti in tempi celeri e non riportano fedelmente alla lettera ogni singola parola o pensiero prodotto durante lo svolgimento della commissione;
– delle norme del codice per la protezione dei dati personali, delle garanzie e del rispetto dovuto nel momento in cui si trattano dati sensibili;
– delle norme già contenute nel regolamento comunale per le riprese audiovisive delle sedute consiliari, approvato con D.C.C. N°70 DEL 28/08/2014 e della necessaria integrazione con le norme approvate dalla presente mozione;

PRESO ATTO:
– che l’attuale amministrazione, secondo quanto scritto nelle linee programmatiche discusse dal Consiglio comunale, per “promuovere processi partecipativi e di evidenza” intende “fare di più” e adottare “uno stile di Governo comunale basato sulla volontà e capacità di coinvolgimento”.
– che anche il Comune di Perugia e molti altri comuni d’Italia hanno approvato provvedimenti molto simili alla presente proposta;
– del parere di professionisti specializzati, i quali riferiscono che l’attuazione della presente proposta è tecnicamente e assolutamente fattibile comportando costi minimi per le casse comunali o addirittura di risparmio se consideriamo il tempo liberato a chi viene impiegato per redigere i verbali;

CHIEDIAMO AL CONSIGLIO COMUNALE DI CORCIANO DI APPROVARE:

– che i lavori del Consiglio Comunale vengano trasmessi contemporaneamente in diretta facebook sulla propria pagina oltreché, come oggi avviene, in diretta streming sul sito del Comune;
– che i lavori delle commissioni consiliari permanenti e speciali vengano trasmessi in diretta streaming sul sito del Comune e contemporaneamente in diretta facebook sulla pagina ufficiale del Comune;
– che si pubblichi nel proprio sito istituzionale per ogni seduta del Consiglio Comunale, oltre alla registrazione audio/video e il relativo ordine del giorno (appena noto per favorire la partecipazione dei cittadini), i documenti correlati all’ordine del giorno, il verbale, l’esito di tutte le votazioni e l’indicazione puntuale dei consiglieri presenti;
– che si pubblichi nel proprio sito istituzionale per ogni seduta di ciascuna commissione consiliare permanente e speciale, la registrazione audio/video, l’ordine del giorno (appena noto per favorire la partecipazione dei cittadini), i documenti correlati, il verbale, i pareri espressi e l’indicazione puntuale dei consiglieri presenti;
– che si pubblichino nel proprio sito istituzionale del Comune di Corciano gli ordini del giorno, le mozioni e le interrogazioni presentate dai Consiglieri comunali con il relativo iter;
– che venga adottato l’utilizzo di tecnologie efficienti ed a nostra disposizione per lo sbobinamento degli audio prodotti dagli streaming e le dirette facebook del consiglio comunale e delle commissioni consiliari;
– che venga applicata la necessaria tecnologia per avere la possibilità di eseguire ricerche per argomenti e di tipo “full text” nei verbali e negli ordini del giorno per individuare le sedute del Consiglio comunale o di Commissione che trattano un determinato argomento.

F.to i Consiglieri Comunali
Mario Ripepi
Chiara Fioroni

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img