spot_img
martedì 25 Giugno 2024
spot_img

Morta Marina Ripa di Meana: ricevette il premio “Umbria del Cuore” a Corciano

Da leggere

Quando all’Agosto Corcianese si svolgevano ancora i Salotti dell’Umbria del Cuore è capitato nel borgo di avere un’ospite d’eccezione come Marina Ripa di Meana, morta ieri nella sua casa di Roma all’età di 76 anni. In quell’occasione – era il 2007 nel 43° Agosto Corcianese-Corciano Festival, sotto la giunta comunale di Nadia Ginetti – Marina Ripa di Meana ricevette il riconoscimento “L’Umbria del Cuore” dedicato a personaggi che hanno scelto l’Umbria per lavorarci, risiederci stabilmente o come buen retiro. In quella edizione furono premiati anche l’allora presidente della Camera Fausto Bertinotti, Il fotografo canadese Ron Baxter Smith e il senatore e giornalista Carlo Rognoni e il vignettista Angese.

Marina Ripa di Meana era molto legata all’Umbria dove il marito Carlo era stato anche consigliere regionale dei Verdi ecologisti. Si erano sposati nella suggestiva chiesa dei santi Filippo e Giacomo a Montecastello di Vibio e fino a qualche anno fa la coppia trascorreva molto tempo alla Carlina, la villa (poi venduta) in aperta campagna tra Montecastello e Todi.

Nei suoi anni in Umbria Marina Ripa di Meana è stata protagonista di diverse incursioni nelle manifestazioni culturali umbre come il Todi festival, essendo molto legata al fondatore Silvano Spada. Nel giugno del 2011 dette vita a un vero e proprio fuoriprogramma al Festival di Spoleto, rovesciando addosso a Vittorio Sgarbi un liquido contenuto in un barattolo di vetro con sopra l’etichetta ‘Piscio d’artista’. “Spero fosse acqua” disse il critico. “E’ stata una performance molto riuscita”, la replica di Marina Ripa di Meana.

Personaggio tv, scrittrice, trasgressiva e provocatrice, da oltre 16 anni combatteva contro il cancro, come lei stessa aveva raccontato in una confessione shock a Barbara D’Urso a Pomeriggio 5 nello scorso maggio. Era nata il 21 ottobre 1941. Amica di Alberto Moravia e di artisti come Mario Schifano e Tano Festa, sposò in prime nozze il duca Alessandro Lante della Rovere, da cui ha avuto Lucrezia; negli anni Settanta la tormentata relazione con il pittore Franco Angeli. Dopo il divorzio dal conte Lante della Rovere, sposò il marchese Carlo Ripa di Meana.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img