spot_img
giovedì 22 Febbraio 2024
spot_img

“Vorrei che la mamma ritrovi un lavoro”, ecco la letterina a Babbo Natale che ci ha commosso

Da leggere

“Caro Babbo Natale, quest’anno non mi sono comportata molto bene quindi ti chiedo solo un regalo”. Comincia così la letterina scritta da una bambina che risiede nel corcianese e che quest’anno oltre ad un regalo per sé ne chiede uno ciascuno anche per la nonna e per la mamma.

Il Natale dovrebbe essere un momento di gioia e di tranquillità, soprattutto per i bambini, ma purtroppo non sempre è così, non per tutti. Per quanto una famiglia si impegni a non far percepire ai suoi membri più piccoli le incertezze e le difficoltà di tutti giorni non è facile nascondere – ad esempio – la perdita del proprio lavoro.

La nostra bambina quindi si è sentita in dovere di fare qualcosa, nel suo piccolo. Nella letterina a Babbo Natale, dopo un piccolo regalo per sé – una Barbie – chiede a Santa Claus di portare regali anche alla nonna e alla mamma. “Per la nonna Giusy – scrive la piccola – vorrei che smette di lavorare e che abbia tanti soldi, per la mamma che ritrovi un lavoro, grazie”.

La famiglia delle piccola è una delle tante alle prese con i problemi occupazionali che da tempo affliggono i dipendenti dello stabilimento di un noto marchio dell’alimentare. Nelle comunicazioni aziendali si sente parlare di ricollocazione dell’organico ma quei numeri – con cui i contabili giocano per far quadrare i conti – non sono entità astratte: sono persone che per decisioni prese dal’alto possono ritrovarsi a non riuscire più ad arrivare alla fine del mese.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img