spot_img
giovedì 25 Luglio 2024
spot_img

Tree For Getz a Corciano, il Ricomincio da Tre ospita il trio di Paolo Recchia

Da leggere

recchiaPaolo Recchia suona venerdì 24 gennaio alle 22.00 al Ricomincio da Tre con il suo trio Tree For Getz, progetto incentrato principalmente sugli standards della grande tradizione jazzistica, fonte di formazione ed ispirazione, arricchito con l’inserimento di alcuni brani originali. Con lui Enrico Bracco alla chitarra e Nicola Borrelli al contrabbasso.
Paolo Recchia nasce nel 1980. Il suo modo di comunicare attraverso il sassofono, che suona sin da bambino, è ricco di sensibilità, di forza e chiarezza espressiva. Un sound bilanciato e spesso composto, ma capace di incredibili impennate emotive dove arriva a toccare corde più passionali a volte nostalgiche, o semplicemente rivelatrici di un gusto intimistico. Il suo stile fonda le radici negli albori del bebop, anche se poi si libera verso una contemporaneità più tangibile. Proprio questa è la sua forza e deriva da anni di studio e di intenso approfondimento sulla cultura afroamericana.
Trasferitosi a Roma a 18 anni, ha inziato un’intensa attività professionistica. Si iscrive a master class tenute da Bob Mintzer, Rick Margitza, Billy Harper, Harry Allen, Dave Liebman, Enrico Pieranunzi, Chris Potter, Rosario Giuliani, Paolo Fresu. Trascorre un periodo a Parigi e lì suona con Laurent Coq, Alain Jean-Marie, Michel Rosciglione, Stephane Belmondo, Pierre Boussaguet, Remi Vignolo. Tra le tante collaborazioni, ricordiamo l’orchestra “Iodice&Corvini Roma Jazz Ensamble” e con la PMJO (Parco della Musica Jazz Orchestra) diretta da Maurizio Giammarco. Fa parte del gruppo “SIX SAX” guidato da Javier Girotto ed è membro del sestetto di Luca Mannutza, con il quale registra “Sound Six – Tributo ai Sestetti anni 60” e del quartetto di Nicola Angelucci, con il quale registra “The First One” per la Via Veneto Jazz. A marzo 2008 è uscito il suo primo lavoro discografico, “Introducing Paolo Recchia featuring Dado Moroni”, realizzato in quartetto con Nicola Angelucci alla batteria, Marco Loddo al contrabbasso e Dado Moroni al pianoforte.
Nel 2009 e nel 2010 partecipa a New York all’ITALIAN JAZZ DAYS, settimana del jazz italiano, co-prodotto dal Jazz at Lincoln Center e dall’Istituto Italiano di Cultura, manifestazione che mettere insieme musicisti italiani ed italoamericani.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.





Può interessarti anche

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img