spot_img
mercoledì 28 Febbraio 2024
spot_img

Terminato Prologo 2017, le giornate delle Proloco del Perugino riconfermano il loro appeal

Da leggere

“Si è concluso Prologo 2017 e ringraziamo quanti si sono spesi per l’organizzazione dell’evento. Un particolare plauso, ovviamente all’Unpli del perugino ed anche alla Proloco di Corciano per avere inserito all’interno del programma ‘Orti fioriti’ che ha colorato il borgo storico. Bellissima poi, la mostra ‘La vista e la visione’, visitabile fino al 21 maggio all’interno del Museo Antiquarium”. Così l’assessore all’associazionismo Luca Terradura ha commentato l’approdo a Corciano, dal 4 al 7 maggio, della manifestazione del comitato locale dell’UNPLI, organismo rappresentativo delle Proloco, nata nel 2012 ed itinerante annualmente sui Comuni di riferimento (anche Perugia, Deruta, Torgiano). Quattro giorni intensi, contraddistinti da un calendario fittissimo che ha coniugato cultura, gastronomia, solidarietà, con il focus sulla tematica turistica – radicata da sempre nel dna delle proloco.

Soddisfatto anche Antonio Pucci, presidente del comitato UNPLI del perugino e vicepresidente regionale “al di là della pioggia, che ha danneggiato l’afflusso del pubblico sia negli spazi allestiti all’Ex Colonia che le iniziative pensate per il borgo, possiamo dirci soddisfatti. Prologo 2017 a nostro avviso ha avuto il merito di lanciare un messaggio importante, ovvero che le Sagre non sono soltanto luoghi dove mangiare e ballare ma spazi dove fare cultura, valorizzando le eccellenze territoriali ed artistiche”. Tra le chicche del calendario, sottolinea Pucci “per la prima volta abbiamo proposto un gemellaggio con un altro comitato locale, quello dello spoletino e le pro loco intervenute con la loro offerta gastronomica si dono dichiarate soddisfatte. Inoltre, siamo riusciti ad allestire la mostra delle foto aeree di Paolo Ficola in una location di sicuro prestigio, nella quale abbiamo anche portato il convegno sul turismo in Umbria che ha visto la presenza di relatori illuminati. Due parole le spenderei pure sul concorso fotografico dedicato ai luoghi, alle tradizioni, ai volti dell’Umbria che ci ha visto premiare immagini, ed è questa la soddisfazione, realizzate da turisti oltre che da umbri e non necessariamente da perugini, come quella arrivata da Bergamo per documentare la visita a Gubbio in occasione della festa de I Ceri o quella altrettanto bella di una signora di Terni’.

Nell’ambito dei lavori, scaturite, infine, proposte concrete “l’impegno delle pro loco – conclude Pucci – è di realizzare, insieme all’Unpli, iniziative alla ricoperta del patrimonio locale ed al tempo stesso di cercare il coinvolgimento delle pro loco del resto d’Italia, sollecitandole ad organizzare le loro gite in Umbria”. Un invito importante, peraltro già raccolto da Carlo Pagani, il maestro-giardiniere, scrittore e personaggio televisivo, ospite domenica scorsa di Orti Fioriti per la presentazione del suo ultimo lavoro ‘C’è gente in giardino’. Da uomo di pro loco, oltre che da professionista del verde, Pagani ha già annunciato che a settembre sarà con i suoi associati nel corcianese, perché l’Umbria è tutta da guardare. Miracolo di Prologo!!

Monica Rosati
Ufficio Stampa Comune di Corciano

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img