spot_img
martedì 18 Giugno 2024
spot_img

I bambini del reparto di oncoematologia pediatrica recitano grazie al progetto “Lamp il lampione”

Da leggere

I piccoli pazienti in cura nella struttura di Oncoematologia pediatrica del Santa Maria della Misericordia diventano attori. Da alcune settimane infatti i bambini frequentano il laboratorio teatrale organizzato dall’Associazione L’Abbraccio e dall’Istituto comprensivo Perugia 5 e diretto da Massimiliano Tortoioli, Melania Scarabottini, Lorenzo Duranti e Raffaela Massucci.
“Questa proposta teatrale – ha detto l’insegnante Melania Scarabottini – si inquadra in una progettualità specifica della scuola in ospedale che tende a normalizzare il percorso di cura. Essere attori restituisce ai bambini quella dimensione che con una ospedalizzazione così lunga tende a sfumare”.

I bambini saranno protagonisti in assoluto, perché, pur seguendo un copione teatrale, daranno sfogo alla loro creatività interpretando i personaggi fantastici rappresentati nel libro ‘Lamp il Lampione’. Il debutto sarà il 22 Aprile nella sala “Bomboniera” del Residence Chianelli.
“Questo libro – ha detto l’autore Massimiliano Tortoioli – lo costruiscono su sé stessi come un manto. I bambini, avendo una fantasia sfrenata, riescono insieme a noi a costruire scene, canzoni e scenografia.
Come ha ricordato il presidente Moreno Conti la finalità dell’Associazione L’Abbraccio è di realizzare progetti che mettano al centro le persone che hanno più bisogno. “Il pensiero – ha detto Conti – è andato subito al progetto della scuola in ospedale”.

L’iniziativa ha anche il merito di favorire l’integrazione poiché i piccoli pazienti protagonisti dello spettacolo saranno sia italiani che di tante altre nazionalità. “Il reparto è popolato – ha detto il direttore di Oncoematologia pediatrica Maurizio Caniglia – da bambini italiani e da tanti di altre nazionalità. Questi ultimi si integrano in maniera splendida in tutte le iniziative alle quali partecipano in prima persona”.
In definitiva il progetto dimostra come sia importante il connubio fra volontariato e strutture sanitarie per far affrontare ai pazienti in maniera più serena e dignitosa il periodo di ospedalizzazione. “Oggi siamo in presenza – ha detto il direttore generale dell’Azienda Ospedaliera di Perugia Emilio Duca – di due istituzioni importanti come la sanità e la scuola, due pietra miliari dei una società civile”.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img