spot_img
giovedì 22 Febbraio 2024
spot_img

Il comune di Corciano va all’Università: gestione e progetti illustrati ai seminari di Scienze Politiche

Da leggere

“Corciano, i suoi progetti e le sue buone pratiche, saranno alcune delle voci che contribuiranno al ciclo di seminari curati dalla cattedra di Diritto Amministrativo della facoltà di Scienze Politiche dal titolo ‘Un caso di scuola: la gestione delle mense scolastiche: il ruolo pubblico, il vincolo del mercato, l’utenza come risorsa’, che a partire da giovedì 12 novembre si stanno svolgendo a Perugia”. A dirlo l’assessore ai servizi scolastici, bilancio, personale e innovazione Franco Baldelli che in due giornate diverse figurerà tra i relatori.

PROGETTO MENSE – In particolare, il 19 novembre, presenterà una resoconto particolareggiato sul progetto mense scolastiche dal titolo “Una sperimentazione strategica e gestionale: il caso del Comune di Corciano”, mentre il 24 con Fabio Giglioni, docente di Diritto ed Economica Sanitaria pall’Università la Sapienza, stimolerà gli studenti su “La sussidiarietà orizzontale e la gestione dei servizi”. “L’invito, ovviamente, ci ha fatto molto piacere – sottolinea Baldelli – il Comune è intervenuto sulla refezione scolastica con un’iniziativa della quale si sta parlando molto anche fuori dall’Umbria. Grazie ad essa, tra l’altro, manterremo aperti i nostri 5 punti cottura, potremo fornire ai piccoli utenti prodotti del territorio a km0, incrementeremo l’occupazione ed anche l’apporto concreto alla Dispensa Solidale. Inoltre i comitati mensa saranno chiamati a svolgere, in sinergia con l’ente, un ruolo di primo piano con l’obiettivo di monitorare il sistema acquisendo, al tempo stesso, nozioni su una puntuale educazione alimentare”.

GIOCO DI SQUADRA – Gli incontri organizzati dall’Ateneo, spiega ancora l’assessore, intendono illustrare agli studenti le vere problematiche inerenti la programmazione e gestione di un servizio pubblico, consentendo loro di verificare quanto appreso nell’iter universitario a proposito degli effettivi margini di manovra di un ente locale all’interno dei vincoli dell’ordinamento, senza però inibirne la creatività. I ragazzi, infatti, potranno proporre anche ‘le loro’ soluzioni modulate dell’ambito della fase economica e sociale odierna, per valorizzare il ruolo del ‘pubblico’. Da qui il secondo contributo che il Comune potrà fornire. “Martedì 24 novembre – precisa Baldelli – parleremo di partecipazione e sussidiarietà orizzontale al di là del caso specifico. Sarà un modo per recuperare quel concetto di gioco di squadra che può e deve esistere tra pubblico e privato e che a Corciano stiamo costantemente cercando di mettere in pratica. Laddove il pubblico è costretto ad arretrare – conclude – con l’intervento del privato riesce a mantenere la possibilità ed aggiungo il dovere di controllare l’andamento e gli standard del servizio”.

Corcianonline è accessibile liberamente e senza costi.
Ciò è possibile anche grazie al supporto di coloro che ci sostengono, convinti che un'informazione accurata sia fondamentale per la nostra comunità.
Se hai la possibilità, unisciti al nostro sforzo con una semplice donazione.




Può interessarti anche

Dal mondo

 

Cerca nel sito

 

Ultime notizie

spot_img